SUPU:RICALCOLO DELLA PENSIONE ART. 54 D.P.R. N. 1092/1973: SENTENZE FAVOREVOLI CORTE DEI CONTI

 In Senza Categoria

RICALCOLO DELLA PENSIONE ART. 54 D.P.R. N. 1092/1973: SENTENZE FAVOREVOLI CORTE DEI CONTI

Risulta finalmente ben consolidato l’orientamento della Corte dei Conti che riconosce il diritto dei militari – ora in pensione – aventi, alla data del 31.12.1995, un servizio utile inferiore anche a 15 anni, di ottenere la riliquidazione della pensione con applicazione della quota calcolata secondo il sistema retributivo della aliquota del 44% come previsto dall’art. 54 D.p.R. n.1092/1973.

Dopo le recenti sentenze delle Sezioni Giurisdizionali della Corte dei Conti sull’argomento, infatti, anche le Sezioni Giurisdizionali di Appello (sentenze n. 308/2019 e 310/2019) hanno accolto e riconosciuto vantato dai pensionati aventi una anzianità inferiore a 15 anni di servizio alle data del 31.12.1995, disponendo il ricalcolo e la riliquidazione del trattamento pensionistico con l’applicazione del 44% ai fini del calcolo della base pensionabile, per gli effetti dell’art. 54 D.p.R. n.1092/1973.

Si segnala, tra l’altro, che con sentenza nr. X/2020 la Corte dei Conti Sezione Giurisdizionale Regione Campania ha riconosciuto il diritto di un Carabiniere in congedo, con una anzianità inferiore a 15 anni di servizio alle data del 31.12.1995,rappresentato dai Legali del Supu, Avv. Giovanna Passiatore e Patrizia Pino, al ricalcolo, alla riliquidazione ed al pagamento del trattamento pensionistico erogato con attribuzione della percentuale del 44% ai fini del calcolo della base pensionabile, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 54 D.p.R. n.1092/1973.

La Corte dei Conti ha confermato il diritto dei militari andati in pensione con il c.d. sistema misto aventi, alla data del 31.12.1995, un servizio utile inferiore ai 18 anni, di ottenere la riliquidazione della pensione con applicazione della quota calcolata secondo il sistema retributivo della aliquota del 44% come previsto dall’art. 54 D.p.R. n.1092/1973.

La sentenza favorevole ottenuta dai Legali del Sindacato SUPU è di particolare importanza perché riconosce il diritto alla applicazione della aliquota più favorevole per TUTTI i militari andati in pensione con il sistema misto, e quindi a prescindere dal numero di anni di servizio utile maturato al 31 dicembre 1995.

Detto orientamento è stato confermato peraltro dalle Sezioni di Appello.

Si segnala che in caso di accoglimento del ricorso, il beneficio economico potrebbe essere particolarmente significativo, con riconoscimento di un ricalcolo che porterebbe ad un aumento della pensione che potrebbe essere intorno ai 200/250 euro lordi mensili.

In caso di accoglimento sono altresì riconosciuti gli arretrati con annessi interessi e rivalutazione monetaria come per legge.

Per ulteriori informazioni contattare il numero 346.5129456/  o inviare una mail all’indirizzo mail. avvpatriziapino196@gmail.com – studiolegalepassiatorepino@gmail.com

Avv. Giovanna Passiatore

Avv. Patrizia Pino

Scrivi un Commento