"TUTTO SULLA PREVIDENZA"






Related News

SUPU: Gent.li Soci, si avvisa che tutto il personale militare riformato, anche a seguito di patologie non dipendenti da causa di servizio, che abbia maturato il trattamento pensionistico in regime misto o contributivo (escluso il retributivo), ha diritto a percepire inil diritto alla maggiorazione della pensione in ragione dell’applicazione dell’art. 3, comma 7 D. Lgs 165/1997, indipendentemente dal raggiungimento dei limiti di età. Questo diritto è stato peraltro riconosciuto dalla recentissima sent. N. 27/2017 della Corte dei Conti Regione Abruzzo divenuta definitiva. La Corte dei Conti della Regione Abruzzo, che in tal senso si era già espressa nel 2012, ha ribadito che il personale militare escluso dall’applicazione dell’istituto dell’ausiliaria, poichè collocato in quiescenza per riforma prima di aver raggiunto i requisiti di età richiesti per poter usufruire dell’ausiliaria, ha comunque diritto al beneficio compensativo di cui all’art. 3,comma 7, del D. Lgs. 165/1997, che prevede: “il montante individuale dei contributi è determinato con l’incremento di un importo pari a 5 volte la base imponibile dell’ultimo anno di servizio moltiplicata per l’aliquota di computo della pensione“. Per ulteriori informazioni contattare il numero 346 5129456 inviare un email al avvpatriziapino196@gmail.com

Correlati

  • SUPU: ALLA MANIFESTAZIONE NIENTE GOLPE,MA SOLO UNA VACANZA ROMANA E BELLA MUSICA ,NON CE NE ANDIAMO DA MONTECITORIO SE GLI ABUSIVI NON LASCERANNO IL PARLAMENTO CON LE DIMISSIONI.
  • SUPU: C’E’ STATO UN TENTATIVO DI EMARGINARE I CARABINIERI CARO MINNITI,DOVRAI FARE I CONTI CON 200 ANNI DI STORIA
  • SUPU: Antonio Pappalardo e Francesco Patrizi “IL GENERALE RIVOLUZIONARIO CHE FA SOGNARE”
  • Pensioni Militari Supu: Attenti a quei due n.62,organo d’informazione Comparto Sicurezza e Difesa.
  • PENSIONI MILITARI SUPU: AVVOCATO MILITARE GUARDIA DI FINANZA: IL DIRITTO AL RIPOSO COMPENSATIVO E’ IRRINUNCIABILE, A PRESCINDERE DALLA DOMANDA
  • Pensioni Militari Supu: LA VERA EMERGENZA Polizia e militari ridotti alla fame dal governo: “Senza soldi, ci vestiamo con le divise di chi va in pensione”
  • PENSIONI MILITARI SUPU:DICHIARAZIONI A FAVORE DELL’ARMA DEI CARABINIERI
  • Pensioni Militari Supu: Migranti Frontex. Il trattato non e’ stato ratificato,per due anni il provvedimento e’ stato nascosto al parlamento degli abusivi.Di Maio invece di andare in televisione a dire c…, controllasse meglio i suoi colleghi abusivi.
  • 5 Comments to "TUTTO SULLA PREVIDENZA"

    1. gennaro ha detto:

      salve sig.pino sono un ex sottuficiale della m.m.(v.o.)volevo chiederle,nel 2006 mi è stata riconosciuta una causa di servizio(tenorrafia terzo dito mano dx),bene mi era stato riconosciuto equo indennizzo tab.b minima e pensione privileggiata complessiva di tutte le infermita’tab a con una tantum di due annualita’.bene nel 2009 è stata rivalutata e mi è stata riconosciuta solo la pensione privileggiata con tab b senza categoria e una tantum di due annualita’,in cosa consiste una tantum,èmonetizzato?possono togliermi la tab a senza visite di verifica??grazie.

      Attualmente stai percependo la p.p e quanto?
      G.Pino

    2. Castiglione salvatore ha detto:

      non mi hanno riconosciuta una causa di servizio per loro dire perché presentata in ritardo.
      Ma solo adesso vengo a scoprire che la colpa e tra la segreteria della cc.Asti,Ospedale Militare O ufficio Postale,
      Ancora ad oggi non si sa di chi e la colpa Ma lo scrivente presentava domanda il 24/03/2010 di cui smarrita dagli uffici citati e poi ripresentata il 22/10/2010 (Termine in ritardo).
      Adesso sono passati i termini di ricorso e non so cosa fare .
      cellulare 3351210184.

      Contattami. 3663406356.
      G.Pino

    3. raimondo ha detto:

      caro pino ieri sono stato all’ospedale militare mandato dalla legione cc sardegna dopo gli obbligati scritti da parte del ten col fuoco che mi chiedeva come stavo eccc mi mandano davanti al colonello con a fianco un tenente dei cc donna volev darmi 40 gg ma io rifiutavo dalla collera in quanto mi ha scritto che l’ipertensione arteriosa con danno d’organo lui dice non invalidante cosi anche le artrosi cervicale dorsale ed altro non inavalidante poi mi sono pentito in quanto gli ho detto di farmi idoneo. adesso come mi devo comportare.

      Caro Raimondo,accettavi i 40 gg e poi facevi ricorso in seconda istanza presso la C.M.O per il riconoscimento delle C.di.S.
      Le tue patologie sono state sempre riconosciute, prova a fare ricorso in seconda istanza interessando un medico legale-hai tempo 10 gg.
      G.Pino

    4. fabrizio ha detto:

      sono un meresciallo ei desidererei sapere gentilmente sono stato in convalescenza x 1 anno vorrei sapere se dopo 2 anni di convalescenza si viene riformati direttamente senza transitare nel impiego civile se prendo il massimo della pensione e i 6 scatti sulla liquidazione vi ringrazio anticipatamente distinti saluti fabrizio piacenza

      Ci siamo sentiti via filo
      G.Pino

    5. pasquale ha detto:

      sono un maresciallo della m.m. vorrei alcune precisazioni del tipo: ho avviato la mia causa di servizio nel 1999 riconoscendomi nel 2003 la patologia. Quindi ho chiesto l’equo indennizzo. Nel 2009 la direzione generale mi richiede, della documentazione integrativa e io glie la mando. Nel 2010 mi richiede l’istanza messa a protocollo dopo aver cambiato 4 destinazioni. Nel 2011 sempre la direzione mi richiede ai sensi del DPR 461/2001 di inviargli gli elementi informativi cosa che erano inseriti nell’istanza del tempo relativi al nesso di casuale tra l’infermità lamentata con l’istanza del 1999 e l’attività di servizio. Adesso mi chiesto chi di quei comandanti sono ancora in servizio e dopo aver cambiato 4 destinazione chi si assumerà l’onere dell’attestazione e può la direzione generale ricordarsi dopo 12 anni di chiedermi queste notizie. In attesa di tue notizie porgo distinti saluti

      Caro Pasquale,
      non sei il solo che si lamenta di questo disservizio,qualcuno nei vari uffici dove tu sei stato in forza,si e’ perso la tua pratica,adesso stanno cercando di metterti in difficolta’ allo scopo di desistere dal chiedere i tuoi diritti.
      Rivolgiti ad un Legale o al SUPU dove si provvedera’ ad inviare una diffida.
      G.Pino
      06.2285565

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: