Pensione Privilegiata



(Next News) »



Related News

  • SUPU: C’E’ STATO UN TENTATIVO DI EMARGINARE I CARABINIERI CARO MINNITI,DOVRAI FARE I CONTI CON 200 ANNI DI STORIA
  • SUPU: Antonio Pappalardo e Francesco Patrizi “IL GENERALE RIVOLUZIONARIO CHE FA SOGNARE”
  • Pensioni Militari Supu: Attenti a quei due n.62,organo d’informazione Comparto Sicurezza e Difesa.
  • PENSIONI MILITARI SUPU: AVVOCATO MILITARE GUARDIA DI FINANZA: IL DIRITTO AL RIPOSO COMPENSATIVO E’ IRRINUNCIABILE, A PRESCINDERE DALLA DOMANDA
  • Pensioni Militari Supu: LA VERA EMERGENZA Polizia e militari ridotti alla fame dal governo: “Senza soldi, ci vestiamo con le divise di chi va in pensione”
  • PENSIONI MILITARI SUPU:DICHIARAZIONI A FAVORE DELL’ARMA DEI CARABINIERI
  • Pensioni Militari Supu: Migranti Frontex. Il trattato non e’ stato ratificato,per due anni il provvedimento e’ stato nascosto al parlamento degli abusivi.Di Maio invece di andare in televisione a dire c…, controllasse meglio i suoi colleghi abusivi.
  • SUPU: Forestale, con la distruzione di migliaia ettari di bosco,e’ andata in fumo anche la Forestale.i nostri abusivi governanti quello che toccano inceneriscono tutto.
  • 81 Comments to Pensione Privilegiata

    1. nicola perilli ha detto:

      E’ un servizio utile per chi ha lasciato il servizio attivo e si trova in stato di quiescenza.
      Grazie, attingo delle novità utili dal sito
      Grazie.
      Luogotenente CC in riserva
      e-mail: nperilli@libero.it

    2. sangiorgi vito ha detto:

      ciao mi chiamo sangiorgi vito, sono un sovrintendente capo della polizia penitenziari in pensione dal 2005. tramite informazioni avute dal min della giustizia mi è stato detto che in data 20 settembre 2009 mi è stata assegnata la pensione definitiva di euro 31330 circa e che la pratica per la pensione privileggiata mi era stata già riconosciuta con la settima categoria e il tutto doveva essere spedito all’impdap per i conteggi. volevo sapere quanto mi sarebbe stato assegnato di pensione privileggiata e se ho diritto pure agli arretrati. faccio presente di avere presentato domanda di pensione privileggiata nell’ottobre del 2005, se spettano arretrati decorrono dalla presentazione della domanda? faccio presente che nel marzo del 1989 ho percepito un equo indennizio di lire cinquemilioni. in attesa di una vostra risposta vi ringrazio tanto e mi complimento per il servizo che svolgete tanto utile alla gente, ciao e un ringraziamento

      Caro Vito,se la tua pensione privilegiata e’ stata ratificata dal C.di.V,avrai diritto al 10% della tua pensione Ordinaria,gli arretrati dal decorrere della tua domanda con relativi arretrati meno il 5o% degli omolumenti di equo indennizzo che hai percepito.

      Auguri!

    3. federico ha detto:

      ho una pensione privileggiata ordinaria di 6 cat. vitalizia. vorrei sapere se posso anche trovare un lavoro in regola e percepire ancora della pensione. aspetto una vostra risposta. grazie e buon anno a tutti.

      La p.p a vita non puo’ essere soppressa.
      Puoi affrontare un’altro lavoro con tranquillita’
      G.Pino

    4. federico ha detto:

      grazie al Sig. G.Pino della sua risposta alla mia domanda. visto che siete così gentili, vorrei porre un’altra domanda, perchè ogni volta che mi reco al ministero del tesoro in via parboni a roma, loro mi dicono che se vengo assunto da una ditta mi levano l’integratività speciale(vecchia scala mobile)? e invece di una pensione di 840,00 euro mi daranno solo 200,00 euro! aspetto con ansia una vostra risposta

      A questo tuo quesito purtroppo ti devo rispondere che le vie del Signore sono infinite!!
      G.Pino

    5. Aldo ha detto:

      desideravo sapere se mio fratello, a cui e’ stata riconosciuta una pensione privilegiata ordinaria per motivi di servizio quando era militare di leva, puo’ continuare a svolgere attivita’ lavorativa come lsu (assunto con legge 68/99 a favore invalidi civili)

      Distinti Saluti

      dip.civ.min.Difesa: Aldo Ammirata

      Perche’ ha avuto qualche impedimento?
      G.Pino

    6. angelo sibilla ha detto:

      sono un sovrintendente della polizia di stato in servizio da 15/10/82 dopo un problema cardiaco rilevato nel 2007 nel marzo 2009 ho subito un intervento al cuore con esiti normo funzionanti di valvuloplastica mitralica in buon compenzo clinico.Il 25/11/09 sono stato inviato alla commissione medica in 2°istanza di Roma per verificare l’idoneita’ al servizio e la stessa mi definiva “si idoneo al servizio di istituto nella Polizia di Stato.E’temporaneamente esonerato dai servizi operativi esterni per anni 1 dal 25/11/09.rientrato al mio lavoro sono stato comandato alla sala operativa con turni in 5° da solo . vorrei sapere se il mio dirigente mi puo impiegare dei servizzi notturni e continuativi.Sicuro di una vostra risposta vi ringrazio anticipatamente

      Il servizio di Sala Operativa e’ un servizio interno.Il Dirigente dovrebbe avere il buon senso di esentari dalla notte.
      Per l’esenzione ricorri al Medico del Corpo ed esterna l’affaticamento cardiaco.
      G.Pino

    7. sissy ha detto:

      LA RISPOSTA STA IN UNA SOLA PAROLA
      CONGLOBATA
      mi spiego meglio mio marito ha una ppo di 4 cat per infermita’ dal 1996 anno in cui ha preso servizio presso altro ministero la pensione e’ stata dimezzata cioe’ tolta la IIS bene con ricorso alla corte dei conti ho vinto la causa ed ho avuto anche tutti gli anni arretrati…(ma per questi io rinnovavo domanda ogni 5 anni tanto per non farla scadere)
      perchè la IIS puo’ essere percepita solo una volta ma la parola CONGLOBATA nello stipendio significa che non la percepisci e quindi va pagata sulla pensione se nel tuo statino c’è la parola IIS CONGLOBATA allora puoi ricorrere alla corte dei conti…AUGURI

    8. carlo ha detto:

      sono un maresciallo in pensione per cause di servizio. Mi è stata riconosciuta la pensione privilegiata OTTAVA categoria a vita . Volevo sapere se ho diritto alla legge 1092/73 art 111 . Sono stato collocato a riposo dal dicembre 1995 se si ho diritto agli arrestrati?
      Cordialmente
      carlo D’amata

      Prego commentare
      G.Pino

    9. michele ha detto:

      percepisco la pensione privilegiata (sono stato militare di leva dal 1983 al 1984) dal 1984 a seguito di una accertata invalidita’ per servizio. Desidero sapere se, dal momento che risulto essere assunto dal 01/12/1988 presso una ditta privata, la pensione privilegiata deve essere erogata al 100 % anziche’ il 50 %, cioe’ se mi arriva un assegno mensile di 100 Euro, avrei diritto ad avere 200 Euro mensili, secondo una legge emanata nel 2001. Se cio’ fosse vero, come devo formulare la domanda per poter usufruire di questa legge, qule e’ la legge cui fa riferimento e a chi la devo inviare?( abito nella provincia di catania)
      Grazie per la cortese attenzione e complimenti per il sito.

      Michele Mirabella San Gregorio di Catania (CT)

    10. gioegio ha detto:

      Salve avrei cortesemente bisogno di qualche chiarimento sulla situazione di mio marito che ha una p.p. di 1^ cat. dal 2006, pur avendo il decreto della Corte dei Conti non so a chi richiedere un certificato o una attestazione dalla quale risulti l’invalidità al 100% e quindi poter usufruire delle agevolazioni previste (ad es. assegno nucleo familiare con soggetto inabile?, o ISEE), se potete rispondermi per favore, non sono riuscita fino ad oggi a capire che fare, vi ringrazio anticipatamente per la collaborazione.Saluti

      Gentile Signora,contatti questi uffici.

      Spedisci la documentazione

      – via fax al numero 06 233216306

      – via email all’indirizzo info@marzulli.it

      Lascia un tuo recapito e sarai ricontattato dal ns. centralino per la lavorazione della pratica ( il servizio e’ a pagamento )

      Per informazioni su come compilare Ise on Line chiama il numero 06 452213497

      Se desideri avere informazioni su come compilare la domanda, porre quesiti o semplicemente avere informazioni sul centro CAF UGL piu’ vicino a te chiama il numero 89 90 14 924

    11. michele ha detto:

      ufficiale medico già presidente c.m.o. .
      Molte risposte sono imprecise; vari riferimenti normativi sono precari: valga per tutti il riferimento all’art. 64 della 1092/1973 che NON si applica ai militari, ma solo al personale civile.
      Altrimenti il personale della PdS , della GdF , dei CC , ecc dovrebbe avere il trattamento di PPO solo con l’inidoneità al servizio e sapete benissimo che non è (non è più) così.

      cordiali saluti.

    12. alfonso ha detto:

      salve volevo sapere quanto si percepisce mensilmente, con la pp, tab. a cat.8. riformato a mente.grazie.alfonso

      Il 10% della tua p.o
      G.Pino

    13. pablo ha detto:

      Buongiorno,
      mi è stata riconosciuta la pensione privilegiata a vita 7 categoria a decorrere dalla data di congedo 1996 (carabiniere ausiliario), l’ inpadap mi sta pagando ma non percepisco l indennità integrativa speciale, quindi l importo è molto basso, mi spetta?
      grazie per la collaborazione
      Cordiali saluti

      Caro Pablo,non mi dici quanto stai percependo di p.p.ti posso confermare che dovresti percepire solo di integrativa speciale circa 500/600 Euro al mese
      G.Pino

    14. pablo ha detto:

      scusate mi sono dimenticato di scrivere che attualmente sono disoccupato e dal 98 al 2009 ho lavorato nel settore privato.
      grazie
      Saluti

    15. pablo ha detto:

      Sto prendendo 200 euro al mese e sinceramente mi sembra un importo davvero basso!
      Grazie
      Saluti

      Dovresti percepire circa 800 Euro, stai percependo uno stipendio da lavoro dipendente?
      G.Pino

    16. pablo ha detto:

      No attualmente sono disoccupato
      grazie

      Invia lettera R.R di revisione della tua pensione all’INPDAP.
      G.Pino

    17. Pollifrone Giovanni ha detto:

      mi chiamo Pollifrone Giovanni brigadiere dei carabinieri in congedo per riforma con la 6^ categoria con regolare indennità di pensione privilegiata,dopo circa quattro anni me la confermano a vita. Dopo circa 6 anni mi danno l’aggravamento con la 5^ categoria, desidero sapere se mi spetta ancora il 10% oppure con la 5^ raddoppia dato che ancora dopo 10 anni non mi è stata definita la pensione.Ringrazio anticipatamente distinti saluti Giovanni

      Caro Giovanni,
      dalla 3^ all’8 ctg si ha diritto al 10% di p.p.
      Inviaci la documentazione,interverremo sindacalmente per la definizione della tua p.o
      G.Pino

    18. ANDREA ha detto:

      salve,
      mi chiamo andrea e sono possessore di pensione privilegiata
      per causa di servizio. vorrei sapere se posso percepire gli assegni familiari dei miei 2 figli dato che è l’unica entrata della mia famiglia.

      grazie per la collaborazione
      distinti saluti
      andrea

    19. salvatore romano ha detto:

      scusate se m’intrometto ma spesso leggo risposte che dicono che la ppo equivale al 10% dello stipendio ma non è sempre così…..infatti ci sono anche altre percentuali in base alla categoria e si dà la + conveniente (esempio: 2^ cat. 90% o se più conveniente il 10%)

      Cro Salvatore,
      la 1^ ha una valtazione del 20% della p.o,la 2^ ctg ha una valutazione del 15% della p.o,dalla 3^ctg all’8^il 10%.
      G.Pino

    20. salvatore romano ha detto:

      mi spiego meglio con un copia e incolla:

      40, 30 per cento per infermità ascrivibili, rispettivamente, alla seconda, terza, quarta, quinta,
      sesta, settima ed ottava categoria.
      Categoria di
      ascrivibilità
      della infermità
      o lesione
      Ammontare del
      trattamento
      rispetto alla base
      pensionabile
      1^ 100%
      2^ 90%
      3^ 80%
      4^ 70%
      5^ 60%
      6^ 50%
      7^ 40%
      8^ 30%
      Le pensioni di settima e ottava categoria sono aumentate, rispettivamente, dello 0,20% e dello
      0,70% della base pensionabile per ogni anno di servizio utile, in favore del personale che abbia
      compiuto almeno cinque anni di servizio effettivo, senza aver maturato l’anzianità minima
      richiesta per conseguire la pensione normale.
      La pensione così aumentata non può comunque eccedere la misura del 44%.
      La pensione privilegiata sarà liquidata, se più favorevole, nella misura prevista per la pensione
      ordinaria aumentata di un decimo, a condizione che l’interessato, all’atto della cessazione, abbia
      maturato almeno 15 anni di servizio utile di cui 12 di servizio effettivo.
      Per i militari di truppa l’importo del beneficio è correlato esclusivamente alla categoria di
      ascrivibilità e commisurato ad un importo tabellare che viene aggiornato annualmente sulla
      base dell’ Indice Istat di variazione dei prezzi al consumo.

      Questa Redazione ringrazia l’amico Salvatore della collaborazione che da a questa struttura,pero’ voglio ricordare agli amici inserzionisti che i quesiti che sta ponendo Salvatore sono pubblicati in piu’ riprese in questo sito,basta visitarlo.
      G.Pino

    21. GIANDOMENICO Giosuè ha detto:

      sono stato dispensato dal sevizio Polizia di Stato con la 5^ Cat. ed una p.p.o a vita. Posso essere collocato nell stessa o in altra amministrazione dello stato. Nel qual caso, la p.p.o sarebbe modificata, o percepirei altro stipendio secondo la precedente qualifica?
      Si ringrazia anticipatamente e mi complimento per la disponibilità. cordiali saluti.- per contatti. 080/46…..
      347/59….

      Caro Giosue’,
      quando sei stato dispensato?
      A domanda puoi transitare ai ruoli civili sempre che nel verbale di riforma vi e’ trascritta la dicitura si idoneo al transito nei ruoli civili.
      La ctg concessa dalla C.M.O puo’ essere modificata dal C.di.V,per la ratificazione finale devi aspettare la decisione finale da questo Sodalizio.

      G.Pino

    22. GIANDOMENICO Giosuè ha detto:

      Ti rigrazio per la celerità, rappresentandoti che, dispensato già nel 2003 riconfermato in via definitiva il 2008 come già esprsso” Non Idoneo nei ruoli della Polia di Stato nei ruoli tecnici ed in tutte le amministrazioni civili dello stato. Per cui la impossibilità è stata confermata con provvedimento di ppo a vita.-
      Oggi, rivoltomi alla Medicina del Lavoro, la quale cite che seppure la C.M.O. di Bari mia residenza, abbia inteso precludere il transito, mi dichiara essere collocabile in attività d’ufficio e di coordinamento.-
      La C.M.O. di Bari, mi offre la possibilità di rivedere la declaratoria in essere attraverso istanza al Min. dell’Interno.- Di quì, il quesito già postoti, e che presumo tu debba confermarmi, poichè come previsto, troverebbe applicazione ai sensi degli artt. 42 e 139 del d.p.r. 1092/73 e susseguenti, ovvero di cumulo
      tra i due trattamenti,pensionistico derivante e quello di inizio attività. resto in attesa e ti ringrazio dell’attenzione e disp.tà.

      Prego Commentare
      G.Pino

    23. GIANDOMENICO Giosuè ha detto:

      Rapparesento meglio, la disponibilità alla rivalutazione, è della c.m.o.-
      La medicimna del lavoro, mi dichiara collocabile a dispetto di quanto asserito dalla c.m.o. in servizi di ufficio e di coordinamento.-
      Mi interesserebbe comprendere, se, come all normativa citata, la collocazione deve avvenire in altra amministrazione e non quella precedente, e se è strattamente necessario, che questo avvenga su mia istanza al ministero e non dirttamente aalla c.m.o. che ne decretava lo stato di possibile o impossibile collocazione.-
      Scusam l’invio veloce attraverso mio figlio, senza possibilità di controllo ortografico.- Cordialità.-

      Prego commentare
      G.Pino

    24. Peppino ha detto:

      Mi scuso sè stò ha ripetere,volevo dire sè vengo riformato dall’ospedale Militare,
      grazie,

      Caro Giuseppe.
      percepirai 1700/1800 Euro di p.o,se il C.di.V ti conferma la ctg,percepirai il 10% di p.p
      G.Pino

    25. ilario ha detto:

      Ill/mo Dott. Pino, sono il Brig. Capo CC in congedo dal dal 28/02/2004, contestualmente al congedo ho prodotto istnza per la p.p.o.nel mese di luglio 2006, sono stato sottposto a visita medica presso la c.m.o. di catanzaro e nella circostanza per cumulo delle patologia depindenti SI da causa di servio è stato redatto verbale verbale Mod: AL/B N. 454/CC, con il quale mi è stata assegnata la 6^ cat.
      il motivo del mio commento è;
      -dopo la visita presso la c.m.o. nonm ho avuto alcun riscontro, anzi, giorni addietro, sono stato informato a mezzo comunicazione epistolare dal Ministero delle Diosefa che mia pratica era al vaglio del c.di v.
      la voglio informare inoltre che aspetto equo indennizzo per patologie 1989 – 90 – 91 e 2000 tutte riconosciute con cat 7 ^ e 8^ tabella AB e Mod, “C”, di quanto desrcitto ad oggi,sono al buio totale.
      la ringrazio cordialmente e sono sicura che S.S.Ill/ma
      saprà delucidarmi di quanto in commento.
      grazie ancora per quello che fa, soprattutto,per le persone come noi che contano poco.

      Caro Ilario,
      come gia’ riferito a moltissimi Colleghi il primo passo da fare e’ quello di inviare una lettera R.R ai Sodalizi interessati,Ministero Difesa,ufficio pensioni,C.di.V dove richiedi la posizione della tua pratica,il Funzionario che la tratta,cita anche la legge sulla trasparenza,vedrai che entro 30 gg ti risponderanno,se non lo fanno interverremo noi del SUPU.

      G.Pino

    26. ilario ha detto:

      Dott. Pino, la ringrazio affettuosamente delle delucidazione e della celerità.
      al più presto, sarù un vostro iscritto.
      la ringrazio ancora.

    27. Paolino Oreste ha detto:

      lo scrivente,veniva riformato in data 16.11.1992 dalla C.M.O. di CZ, per “stato ansioso depressivo persistente-disepatismo” concedendogli la 6’cat.tab.”A” massima.Il Comando Legione CC. di Bari,gli concedeva anni utili ai fini della pensione anni 20. Attualmente percepisce €.693,39 di pensione mensile lorda; €.705,96 di indennità integrativa speciale; €.210,66 per assegno nucleo familiare.Sulla pensione gravava già una trattenuta del 5′ per una cessione con l’Inpdap di Cosenza, per un prestito. Da circa 3 anni sulla pensione vi è un pignoramento di €.212,00. Trattandosi di pensione privilegiata ordinaria,potevano operare un secondo 5′ sulla pensione? Il legale, riferiva che la causa contro la banca veniva rimandata ad ottobre 2010. La somma giacante non è stata assegnata a nessuno. Gradirei un Vostro consiglio su come ci si deve comportare in seguito, oppure e regolare quanto fatto dal Tribunale di Cose3nza? Ove possibile, si gradirebbe conoscere una Vostra delucidazione al seguente indirizzo, significando che lo scrivente non si trova a consultare la pagina, sfogluata per caso oggi:PAOLINO ORESTE C.DA VETTICELLO, NR.87 – 87021 BELVEDERE MARITTIMO (CS). Si ringrazia.

      Prego commentate
      G.Pino

    28. gianni ha detto:

      Sono un luogotenente cc in pensione,quando ero in servizio sullo stipendio prendevo un’indennità mensile per le cause di servizio riconosciute (la settima categoria.
      prima di andare in pensione ho chiesto l’aggravamento delle malattie, l’ospedale militare di caserta me le ha riconosciute e mi ha assegnato la sesta massima. chiedo: l’indennità mensile mi viene aumentata automaticamente ho devo fare una richiesta? Grazie.

      Devi fare domanda per ottenere l’indennita’ del 2,50%

      Le indennita’ vanno ripartite dalla 1^ all 6^ ctg il 2,50%
      Dalla 7^ all’8^ l’1,25%
      G.Pino

    29. gianni ha detto:

      Dott.Pino, ti ringrazio affettuosamente.

    30. Donato ha detto:

      Dott. Pino, mi chiamo Donato Brigadiere in congedo, ci siamo più volte sentiti per telefono, nonchè sul forum, e sono un vostro iscritto. In data 22/09/2010 il CMO di Milano, mi riconosceva la causa di servizio per “Sordità Medio Grave” dandomi la 7 categoria “A” malattia che dovrà essere confermata dal comitato di verifica, mentre non mi riconosceva l’aggravamento dell’atrosi già riconosciutami dal comitato di verifica di cui ho già percepito l’equo indennizzo. Nel Verbale del CMO datata 22/09/2010 mi anno dato la tabella “A 2 categoria” di invalidità, mentre alla data della riforma mi avevano dato la “3 categoria A massima” malattia che non mi veniva a suo tempo riconosciuta dal comitato di verifica. La mia domanda è questa, nel verbale del cmo, viene riportato la seguente dicitura:-
      1.- A IPOCUSIA PERCETTIVA BILATERALE IN CADUTA SUI TONI ACUTI (VOC.A) TAB. CATG. A7 CTG ASEGNO RINNOVABILE PER 4 ANNI;
      2. ALTRE MALATTIE RICONOSCIUTEMI A SUO TEMPO, TABELLA “A CTG. 8 PER 4 ANNI, ASSEGNO RINNOVABILE;
      3. CARDIOMIOPATIA DILATATAIVA CON SEVERA DISFUNZIONE VENTRICOLO TABELLA A 3 PER 4 ANNI ASSEGNO
      RINNOVABILE.
      La mia domanda è questa. ho visto nel portale che un luogotente in cc in pensone per riforma, si rivolgeva a lei per la domanda chiedo: mi aspetta anche a me l’indennità mensile, se si mi puù mandarmi un fax simile per presentare la domanda, e a chi va inviata la domanda. Spero di non aver fatto casino, Grazie Pino.

      La domanda la puoi estrapolare dal sito,vai alla prima pagina del sito e inserito il documento che ti interessa
      G.Pino

    31. Donato ha detto:

      Dott. Pino, mi chiamo Donato Brigadiere in congedo, ci siamo più volte sentiti per telefono, nonchè sul forum, e sono un vostro iscritto. In data 22/09/2010 il CMO di Milano, mi riconosceva la causa di servizio per “Sordità Medio Grave” dandomi la 7 categoria “A” malattia che dovrà essere confermata dal comitato di verifica, mentre non mi riconosceva l’aggravamento dell’atrosi già riconosciutami dal comitato di verifica di cui ho già percepito l’equo indennizzo. Nel Verbale del CMO datata 22/09/2010 mi anno dato la tabella “A 2 categoria” di invalidità, mentre alla data della riforma mi avevano dato la “3 categoria A massima” malattia che non mi veniva a suo tempo riconosciuta dal comitato di verifica. La mia domanda è questa, nel verbale del cmo, viene riportato la seguente dicitura:-
      1.- A IPOCUSIA PERCETTIVA BILATERALE IN CADUTA SUI TONI ACUTI (VOC.A) TAB. CATG. A7 CTG ASEGNO RINNOVABILE PER 4 ANNI;
      2. ALTRE MALATTIE RICONOSCIUTEMI A SUO TEMPO, TABELLA “A CTG. 8 PER 4 ANNI, ASSEGNO RINNOVABILE;
      3. CARDIOMIOPATIA DILATATAIVA CON SEVERA DISFUNZIONE VENTRICOLO TABELLA A 3 PER 4 ANNI ASSEGNO RINNOVABILE.
      La mia domanda è questa. ho visto nel portale che un luogotente in cc in pensone per riforma, si rivolgeva a lei per la domanda chiedo: mi aspetta anche a me l’indennità mensile, se si mi puù mandarmi un fax simile per presentare la domanda, e a chi va inviata la domanda. Spero di non aver fatto casino, Grazie Pino.

      Caro Donato,
      ho inserito quanto richiesto nel sito in prima pagina.
      G.Pino

    32. marco ha detto:

      gent.mo Pino
      sono Marco da Lecce da maggio di quest’anno la Corte dei Conti mi ha riconosciuto la ppo dopo 14 anni di causa assegnandomi la 7^ cat A max, preciso che come al solito la burocrazia in Italia e lentissima e ancora nn so quando avverra la liquidazione! Detto questo avrei alcune domande da porLe, vorrei sapere se le patologie cardiache, nel mio caso un’insufficienza aortica, rientrano nella suddetta categoria o in categorie superiori; essendo poi nel ’96 militare di leva a quanto ammonta l’importo di tale categoria; e come si calcola l’equoindennizzo avendo fatto richiesta di tale diritto.
      La ringrazio anticipatamente e Vi faccio i complimenti per il sito.

      Commentate prego
      G.Pino

    33. franco crimi ha detto:

      ciao mi chiamo Franco CRIMI, sono un sovrintendente capo della polizia Stato in pensione dal mese di Febbraio 2010. Subito dopo ho fatto domanda tramite il mio comando della pensione privileggiata visto che ho tre cause di servizio con la 7° categoria. Desiderei sapere se ci sono problemi per l’accettazione,allo stato attuale che tempi si prendono per evadere la pratica, e per ultimo come avviene il calcolo, ciao e un sincero ringraziamento per il servizio

      Caro Franco,
      Se la tua tua 7^ctg e’ confermata dal C.di.V,non hai problemi di percepire la p.p,il 10% della tua p.o.
      Per l’erogazione di tale Previdenza,i tempi si sono notevolmente ridotti rispetto al passato.
      G.Pino

    34. manlio ha detto:

      sono maresciallo a.m. in pensione dal 2000 e fino al 31/12/2005 sono rimasto in ausiliaria, vorrei sapere se mi spettano i miglioramenti dei pari grado in servizio grazie per l’ospitalità.

      Caro Manlio,
      tutti i mglioramenti economici, ti spettano fino a quando sei rimasto in ausiliaria.
      G.Pino

    35. Marco ha detto:

      Dott. Pino, mi chiamo Marco,sono un sovintendente capo di polizia in pensione con anni 40 di contribuzione dal dal mese di gennaio 2008,subito dopo ho fatto domanda per la mensione privileggiata,avendo riconosciute 4 cause di servizio,la privileggiata mi estata riconosciuta con la tab A categ.7,per anni 4, quanto mi spetterebe mensilmente,la ringrazio anticipatamente della sua riposta,complimenti per tutto quello che fate,saluti Marco

      Caro Marco,
      se la 4^ctg ti e’ stata confermata dal C.di.V percepirai il 10% della tua p.o.
      Saluti
      G.Pino

    36. MIMMI ha detto:

      Salve volevo chiedere una quinta categoria della tab, A , per un cms a quanto corrisponde la ppo. GRAZIE

      Al 10% della tua p.o
      GP

    37. Gerardo Ricca ha detto:

      sono un Brigadiere Capo CC. in congedo, dal 01.04.2008, in data 01.09.2009,sottoposto a visita medica presso l’ospedale militare di La Spezia, mi è stato rilasciato il verbale n.564/cc, tabella “A” categoria “8”, riportata sotto la voce di Equo indennizzo e Pensione Pruivilegiata.Vorrei sapere, se mi compete l’equo indeennizzo e p.p.o.Grazie

      Caro Gerardo
      Comitato di Verifica permettendo cioe’ se ti viene riconosciuta percepirai la p.p
      Da V.Br Capo dovresti avere il 6^livello bis quindi di equo indennizzo avendo acquisito l’8^ ctg, percepirai se non hai compiuto 50 anni 1.166,92.E.
      G.Pino

    38. NICOLA ha detto:

      Ciao PINO,VORREI AVERE DELLE DELUCIDAZIONE IN RIFERIMENTO ALLA MIA SITUAZIONE; SONO STATO RICONOSCIUTO INVALIDO PER SERVIZIO MILITARE PENSIONE PRIVILEGIATA CAT.8 TABELLA A ESISTE QUALCHE METODO PER SVILUPPARE IL CONTEGGIO DEGLI ARRETRATI DAL 1984 AL 30/06/2010 PER CONFRONTARLO CON QUELLO DEL MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE?
      O PIU’ O MENO ME LO PUI DIRE TU?
      TI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE

      DA un conteggio approssimativo,non meno di 200.mila Euro e circa 800 Euro di p.p mensili
      G.Pino

    39. Dante ha detto:

      Ill.mo Dr. Pino, Sono un Ispettore Capo della P. di S. in queiescenza dal 02 gennaio 2002. Vorrei sapere se mi spetta la p.p.o. anche se a visita medica presso il C.M.O. di Caserta per le infermità di cui al giudizio diagnostico sono stato idoneo. Dal 1998 mi è stata assegnata la 8^ categoria Tab. A e attualmente la 6^ categoria Tab. A.- Inoltre, se dovesse spettarmi la p.p.o vorrei sapere gentilmente da marzo 2002, giorno in cui ho inoltrato domanda, fino ad oggi quanto mi spetta di percepire al mese e di arretrati. Infine, vorrei sapere com’è la prassi del disbrigo della pratica e quanto tempo devo aspettare ancora considerando che l’ultimo verbale della C.M.O. di Caserta, notificatomi, è datato 26/10/2010, che dovrà essere spedito al Comitato di Verifica a Roma. Grazie mille. Dante Marsico.

    40. CHIAPPINELLI GIUSEPPE ha detto:

      Salve sono un pensionato militare percepisco una pensione privilegiata di ottava categoria di 800 euro il ministero dell’economia e delle fonanze non mi manda il cud e non so quando devo dicharare l’anno per il modello isee a chi mi devo rivolgere al ministero o all’IMPDAP
      TI RINGRAZIO

      Ti devi rivolgere all’INPDAP che eroga la p.p
      G.Pino

    41. Francesco ha detto:

      Salve, sono un sovrintendente capo della GdiF in pensione con decorrenza dal 31/12/2008,subito dopo ho inoltrato domanda per avere diritto alla pensione previleggiata avendo riconosciuta causa di servizio tabella A ctg 8^.Alla data odierna e precisamente dopo due anni trascorsi, non ho ricevuta alcuna comunicazione. Quanto sopra esposto chiedo cortesemente di avere delle delucidazioni in proposito per avere diritto alla p.p. Ringrazio e saluto cordialmente. Francesco

      Vai sulla prima pagina del sito e “scarica Modulo sollecito ppo”,lo riempi in ogni sua parte e con lettera R.R la invia al Comitato di Verifica,sito in Roma,via Lanciani,11
      e all’ufficio pensioni del tuo ministero.
      G.Pino

    42. gianfranco ha detto:

      Percepisco una pensione previleggiata ordinaria a vita di 7° categoria con assegni di cura dal 1973, lavoro nella pubblica istruzione dall’11.11.1974 e il 31 agosto 2011 dovrei essere colocato a riposo con 36,9 nell’attuale amministrazione e 3 anni e 5 mesi di servizio militare
      per un totale di ANNI 40 e MESI 2.
      Ma dal calcolo dell’anzianità di servizio mi è stato sottratto il periodo di servizio militaree è normale questo calcolo.
      E’ normale considerare una pensione tabellare come pensione di anzianità?
      VI RINGAZIO ANTICIPATAMENTE

      Prego commentate
      G.P

    43. CIRINO S. ha detto:

      PER CHIAPPINELLI: IL CUD TE LO PUOI SCARICARE DAL SITO INPDAP.SE NON SEI REGISTRATO, CHIAMA IL NR. VERDE E CHIEDI DI AVERE IL PIN….E POI VIENE TUTTO FACILE. SALUTI

    44. saverio ha detto:

      mi rivolgo al sig. pino sono un appuntato dei Carabinieri in
      congedo per riforma per malattia,nel mese di novembre 2010 la C.M.O. di Bari Palese mi confermava una settima categoria tab A Massima vitalizia, nel mese di gennaio 2011 il mio comando mi comunicava che la pratica era stata inviata al comitato di ferifica per la definizione della stessa,volevo sapere che tempo intercorre per definire e liquidare la mia pratica di p.p.o. volevo sapere inoltre chi liquida le somme spettanti e l’importo che compete,inoltree vi comunico che sono stato riformato in data12.12.2009.resto in attesa di una risposta all’indirizzo mail oppure contatti 3313673327,le porgo cordiali saluti

      Caro Saverio,
      ancora e’ prematuro avere risposte,il C.di.V si pronuncia in via definitiva sul riconoscimento della causa di servizio dopo circa 8 mesi,se viene ratificata con esito positivo, la pratica ritorna all’ufficio centrale del tuo Ministero che dopo averla istruita ed effettuato i conteggi finali la inoltrata all’INPDAP Per l’erogazione finale,penso che passesa’ ancora qualche anno.
      G.P

    45. luigi ha detto:

      Sono stato riconosciuto invalido per sevizio militare di leva,ottava categoria dal 1978. Quanto dovrei percepire mensilmente di pensione, considerato che già percepisco l’indennità integrativa speciale sullo stipendio da impiegato statale? Grazie.

      Caro Luigi,
      dovresti percepire circa 800 Euro mensili, compresa l’integrativa speciale.
      I conteggi sono complicati.
      G.Pino

    46. luigi ha detto:

      E quanto dovrei prendere di arretra

    47. Rodolfo mascolo ha detto:

      Mi rivolgo a tutti gli amici del sito.
      Come si fa a scaricare il modulo sollecito P.P.O.?
      Non lo fa scaricare. Grazie a tutti
      Saluti Rodolfo.

      Caro Rodolfo.
      te lo invio via mail
      Ciao
      G.P

    48. Rodolfo mascolo ha detto:

      Grazie sig. G.P.
      per la e-mail ricevuta inerente al modulo sollecito P.P.O.
      Con l’occasione volevo sapere se è possibile usare la stessa e- mail per inviarle una missiva che ho ricevuto proprio stamane a mezzo posta da parte del Ministero della Difesa PREVIMIL I Reparto – 5^ Divisione., riguardante la P.P.O. A ME SEMBRA POSITIVO.
      Attendo vostro consenso. Si ringrazia anticipatamente.Rodolfo.

      Confermo
      G.Pino

    49. antonio ha detto:

      Gia Brigadiere capo dei Carabinieri, mi sono congedato il 17.4. 2008,ho presentato subito dopo la domanda per la pensione privilegiata, avendo delle malattie gia riconosciute per cause di servizio alla 8 categoria tabella, in questi giorni mi e’ arrivata la comunicazione che devo presentarmi alla cmo di caserta entro una data, volevo solo sapere, se gia’ mi sono state riconosciute delle cause di servizio, mi sembra fuori luogo, che debba rifare tutti gli accertamenti per avere detto beneficio.grazie per la risposta.

    50. Ciervo Angelo Alberto ha detto:

      Sono stato riformato dal servizio permanente nell’Esercito e transitato nelle aree funzionali del personale civile della Difesa. Pecepisco una pensione privilegiata per causa di servizio oltre al normale stipendio da impiegato civie. Alla presentazione del modello 730 per la denuncia dei redditi, devo dichiarare anche la pensione privilegiata e farla ritassare, avendo già questa trattente fiscali?Grazie

      Caro Angelo,
      controlla il tuo statino paga,la tua pensione privilegiata dovrebbe essere conglobata all’interno e quindi inserita nel CUD
      G.Pino

    51. giuseppe cuomo ha detto:

      vorrei sapere come calcolare la detrazione irpef sulla pens.lorda percepita.Quale aliquota /% “irpef” utilizzare per sapere quanto sarà la mia P.P.O.al netto
      grazie giuseppe cuomo

      Prego commentare
      G.Pino

    52. Nicola R ha detto:

      Sono un’ex Ass.te Capo di Pol. Pen. ritenuto non idoneo al servizio nell’ottobre 2009 dalla C.M.O. di competenza.
      All’atto della cessazione inoltravo istanza al Ministero della Giustizia, ai sensi dell’art. 75 del D.L. 443 del 30.10.1992, con la quale chiedevo di essere reimpiegato in altri ruoli dell’Amministrazione Penitenziaria, cosa che avvenne mesi dopo.
      Vorrei sapere se oltre lo stipendio mi spetta qualche altra ” indennità “, quale pensione ( ??!! ).
      Sono stato riformato con una 6^ ctg Tab. A.
      All’atto della cessazione non ero in possesso di nessuna causa di servizio.
      Attendo chiarimenti.
      Grazie.

      Caro Nicola,
      devi attendere,
      che il C.di.V ti riconosca la 6^ ctg e quindi fare domanda per la p.p
      G.Pino

      Nicola R.

    53. Claudio ha detto:

      Sono Claudio, Aiutante dell’E.I. collocato – a domanda – nella riserva a decorrere dall’1.1.2000. Dopo 12 anni, 1 mese fa, (dico e sottolineo 12) il M.D. mi ha riconosciuta l’8^ cat. max. Tab. “A”, con decorrenza dall’1.1.2000 a vita. Faccio presente che nel 1991 ho percepito circa 4 milioni delle vecchie lire quale equo-indennizzo e che attualmente la mia pensione lorda mensile è di circa 2.000 euro. Desidererei sapere, orientativamente, a quanto ammonta l’arretrato che l’INPDAP dovrà riconoscermi. Grazie ed un grande in bocca al lupo per il SUPU!

      Caro Claudio,
      dovresti percepire circa 22.000 Euro lordi!
      G.Pino

    54. lino de flaviis ha detto:

      Salve, sono un appartenente alla Polizia Penitenziaria di 49 anni di età e 30 anni si servizio effettivo.
      Volevo porre il presente quesito:
      Se riformato per patologia già riconosciuta per causa di servizio con assegno rinnovabile per 2 o 4 anni, ma idoneo al transito al ruolo civile dell’Amministrazione Penitenziaria, e scegliendo di transitare al ruolo civile, per il periodo dell’assegno rinnovabile avrei diritto alla possibilità di cumulo di stipendio del nuovo rapporto e della pensione di privilegio diretta.
      Alla scadenza del periodo di concessione di assegno rinnovabile, qualora non venisse confermato dalla Commissione di verifica,a tal punto cosa accadrebbe?
      Conserverei la pensione ordinaria sempre cumulata allo stipendio del nuovo profilo proffessionale perdendo solamnte il 10% della privilegiata?
      Grazie in anticipo della risposta.

      Prego commentate.
      G.Pino
      Lino De Flaviis

    55. DOMENICO D'AVIERO ha detto:

      Sono stato dispensato dal Corpo di Pol. Pen. per patologia dipendente da causa di servizio in data 02/06/2008,la C.M.O mi ha riconosciuto un assegno rinnovabile di privilegio di anni quattro, e’affermava che ero si idoneo al reimpiego nei ruoli civili.L’inpdap di Chieti mi ha riconosciuto l’assegno di privilegio solo dal 01/10/2010,data in cui ho inoltrato domanda ,e non dal 03/06/2008 come dispne l’art. 167 del dpr 1092 del 1973, motivando il diniego in base all’art.191 del suddetto dpr.Vorrei un Vostro parere in merito. Grazie Domenico

      Prego commentate
      G.Pino

    56. lino de flaviis ha detto:

      per D’Aviero Domenico:
      sono un collega di Pescara.
      Il termine di presentazione della domanda di pensione di privilegio ai sensi dell’art.169 del D.P.R. 1092/73, è di cinque anni dalla data di colloamento a riposo.

      Qualora la domanda però viene presentata oltre due anni dal collocamento a riposo, ai sensi sell’art.191 del D.P.R. 1092/73 il pagamento della stessa ha luogo con effetto dal primo giorno del mese successivo a quallo di presentazione della domanda.
      E’ corretta la delucidazione che ti hanno dato.

      Lino De Flaviis

    57. marco ha detto:

      Ill.mo dr. Pino, sono un ex maresciallo Capo dell’Arma dei Carabinieri, arruolato nell’ottobre 1981 e in aspettativa dal mese di maggio 2004 per invalidità riscosciute una alla 6^ cat. A, e l’altra alla 7^ cat. A. Vorrei sapere da voi che cosa devo fare, se presentare domanda di pansione per le invalidità riconosciute o come di devo comportare, visto che le risposte al Ministero della Difesa sono sempre vaghe. cordiali saluti da marco

      Caro Marco,
      ci siamo sentiti via filo,presenta le domande di P.P ed equo indennizzo.
      Invia una lettera R.R alle Istituzioni che ti interessano l’INPDAP,Prefettura,Ministero,Comitato di Verifica,chiedendo la posizione pensionistica della tua pratica,il Funzionario che la tratta (Ai sensi dell’art. 22 della Legge 241/90)se entro 30 gg non ti rispondono,contattaci.
      G.Pino

    58. Mario ha detto:

      Buongiorno mi è stata riconosciuta 8^ cat. A a decorrere dal febbraio 1980, percepisco una pensione di euro 3700 lordi. A quanto ammonterebbero gli arretrati. Grazie e buon lavoro

      Prego commentate
      G.Pino

    59. Danilo ha detto:

      nessuno sa darmi una risposta, almeno indicativa???

    60. DI LORENZO ALFONSO ha detto:

      Sono Alfonso Di Lorenzo Bridagiere Capo dei Carabinieri in pensione dal 19-09-2011 nel mese di marzo u.s.mi è stata riconosciuta la pensione privileggiata cat 6 e una nuova causa di servizio adesso la pretica si divide due strade una va al Ministero per il visto (o cosa del genere )per la p.p. e l’altra al comitato di verifica cosi mi hanno spiegato alcuni colleghi. Vorrei sapere se e vero e quanto tempo ne passa per entrambe. La pp riconosciuta dall’Ospedale Milita di Caserta a seguito di cause di servizio riconosciute nel 1995 e definitiva.
      Grazie della vostra disponibilità

      nella circostanza vi saluto

      Caro Alfonso
      hai percepito l’equo indennizzo per la causadi servizio riconosciuta nel 1995?

      La sesta ctg riconosciuta dalla C.M.O,deve essere ratificata dal Comitato di Verifica,entro 8 mesi dal ricevimento.
      G.Pino

    61. antonio ha detto:

      Buongiorno
      Da maggio di quest’anno la Corte dei Conti mi ha riconosciuto la PENSIONE PRIVILEGGIATA risarcitoria a vita dopo molti anni di causa assegnandomi la 8^ cat A ,
      vorrei avere delle delucidazione in riferimento alla mia situazione visto che la settimana scorsa sono stato contattato da comune di appartenenza ( servizi demografici ) per compilare i seguenti moduli:

      Allegato 1- RAGIONERIA TERRITORIALE DELLO STATO: CREDENZIALI PER LA RISCOSSIONE DELLA PENSIONE SENZA LIBRETTO , si evige che la presente credenziale deve essere esibita all’ufficio pagatore, la mia domanda è posso gia andare alla posta o aspettare risposta dalla ragioneria dello stato o dell’inps?

      Allegato 2 – MODELLO AMMISSIONE A PAGAMENTO PENSIONI DIRETTE dove mi si chiede al fine di poter liquidare la pensione, e necessario allegare alla presente una dichiarazione dove si attesti se presta oppure ha prestato attivita’ lavorativa (ho allegato estratto conto inps) la mia domanda è visto che la mia pensione è risarcitoria e quindi non soggetta a tassazione perche’ mi si richiede tale doc.?

      Allegato 3 – DECRETO NUMERO E ISCRIZIONE DEL MIN. DELLA DIFESA D.G. DELLA PREVIDENZA MILITARE, DELLA LEVA E DEL COLLOCAM. AL LAVORO.dove si decreta 8^ cat A attibuita a vita , la rag. dello stato e’ autorizzato ad effettuare i pagamenti con riserva di pagare gli interessi legali e/o rivalutazione monetaria non appena acquisiti gli importi di base dal d.p.t. Il trattamento è esentato dall’ i.r.p.e.f. mi date qualche delucidazione in merito?

      Grazie a tutti Antonio

      Attenzione,importante,prego commentate.
      Buon Natale
      G.Pino

    62. pippo ha detto:

      buon 2013 a tutti. per antonio che delucidazione,devi aspettare un mese circa che arrivi alla ragioneria territoriale del tuo paese il decreto ufficiale per liquidarti e fare i conti, e li che devi presentarti l’inps nn centra nulla,ti consiglio di starci dietro, il decreto che è arrivato a casa tua è solo x conoscenza tua personale, dopo che avrai dato le coordinate bancarie e saprai già tutto l’arretrato che prenderai poki giorni e ritroverai il tutto il banca, x gli interessi legali attenderai un anno circa,auguri..

    63. gianni ha detto:

      salve io ho prestato servizio nel 1998 a spoleto e dopo 3 mesi circa ho preso due ulcere gastriche .ho fatto richiesta per pensione privilegiata e dopo tanti anni mi hanno visitato all’ospedale mil. di milano,e nel 2004 hanno espresso questo giudizio
      tabella A categoria 8 misura MINIMA
      indennita’: una tantum annualita’
      suscettibile miglioramento: NO
      assegno rinnovabile :anni
      assegno di cura

      cosa vuol dire che mi spettava qualcosa?e se si cosa posso fare adesso a distanza di tutti questi anni????
      vi prego aiutatemi a capire perche’ adesso ci vorrebero proprio con i momenti che sono e due bambine da crescere.
      grazie mille

      Caro Gianni,
      ti consiglio di inviare al Ministero di competenza e al Comitato di Verifica delle Cause di servizio,ex via Lanciani,11 – Roma – una lettera R.R nella quale chiedi la posizione della tua pratica di riconoscimento della Causa di Servizio,il Funzionario che la tratta, secondo la Legge sulla trasparenza,chiedi che la risposta ti venga data entro un mese dalla richiesta,se non ricevi notizie,il SUPU e’ a tua disposizione.

      Nel nostro sito troverai il modulo stampato
      Saluti
      G.Pino

    64. ciro ha detto:

      Egregio Pino-

      Le cortesemnte e a conoscenza della tempistica per la liquidazione dei vitalizi per le vittime del dovere ?
      Vi sono dei termini regolamentari per emettere il decreto di pagamento ?

      ringrazio

      Ciao Ciro,
      ogni tanto ti fai vivo,qualche collega ti reclama,se puoi metti la tua esperienza a beneficio dei Colleghi.
      Per quanto riguarda il tuo quesito,
      la liquidazione avviene secondo la tempistica della presentazione della domanda.
      1) Sistema Informatico la pratica viene trattata da 1 a 3 mese dall’inoltro e quindi dopo 6 mesi dovresti essere liquidato.

      1) posta viene inviata con Posta interna,la pratica viene trattata dopo 6/7 mesi

      Quando il Comando invia la documentazione al Comitato informa anche l’interessato.
      I tempi di riscossione secondo le due procedure la liquidazione dovrebbe essere elargita rispettivamente dopo 6 mesi/1 anno
      Saluti
      G.Pino

    65. carlo ha detto:

      buongiorno,
      sono un appuntato scelto dei carabinieri in congedo per riforma,sono stato posto in congedo nel mese di gennaio 2011 con una 4^ categ. tab. A con privilegiata a vita, da premettere che 3 cause di servizio riconosciute dalla cmo si dipendenti sono al vaglio del comitato di verifica, mentre di una catg 8^ mass. sono gia’ in possesso del decreto, ho fatto regolare domanda all’inpdap per la corresponsione della privilegiata,ma ad oggi a distanza di 750 giorni ancora niente, come viene regolato tutto ciò? bisogna aspettare il comitato di verifica pur avendo gia un decreto emesso nel 2005 ? cosa fare? grazie
      Caro Carlo,
      ti ho risposto gia’ in una mail privata.
      G.Pino

    66. claudio ha detto:

      Buona sera,
      sono Claudio, mi e’ stata riconosciuta una pensione privilegiata ordinaria per motivi di servizio quando ero militare di leva.Desidererei sapere se l’importo percepito è da cumulare con la mia pensione di vecchiaia e quindi se fa cumulo di reddito. grazie un sacco
      saluti
      claudio

      Cari amici,
      rispondete a Claudio.
      G.Pino

    67. simone ha detto:

      Salve, assistente P.S. ritornato per C.d.s. 4a cat tab A i?l 02/05/2012. Qualcuno sa dirmi quanto mi spetta di equo indennizzo? Inoltre, essendo prossimo al transito ruoli civili la mia ppo sarà cumulsbile

      Prego commentate!
      Buona Pasqua
      G.Pino

    68. Maurizio ha detto:

      Un caro saluto
      al Dr. Pino
      Sono un Appuntato dei Carabinieri in congedo per riforma (non causa di servizio) dal 1° giugno 2007 mi e’ stata accettata una causa di servizio di 6^ categoria tab A (domanda di p.p.o. presentata tardivamente nel settembre 2009), dopo quanto tempo verra’ erogata ?
      Grazie Dr. Pino
      Maurizio

      Caro Maurizio,
      dovrebbe essere gia’ stata evasa.
      Scrivi una lettera R.R al ministero di tua competenza,chiedendo la posizione della tua pratica e il Funzionario che la tratta,menziona la legge 241/90
      Ciao
      G.Pino

    69. Ernesto ha detto:

      Caro Pino sono un brigadiere Capo dei Carabinieri in congedo oggi mi è arrivata una lettera dal Comando Generale direzione amministrativa il quale mi informava per conoscenza che tutta la mia documentazione relativa alla pensione diretta di privilegio per quanto di competenza veniva inviata all’INPS ex INPDAP di Napoli volevo sapere se a questo punto mi è stata concessa. Grazie Distinti Saluti Ernesto

      Caro Ernesto,
      tutto cio’ significa che la tua pratica e’ stata istruita e che i conteggi finali sono stati inviati all’Inps per l’erogazione finale della tua p.p.
      Ciao
      G.Pino

    70. Ciro ha detto:

      Dopo un lungo periodo di assenza,ritorno a visitare questo sito, e sono a disposizione di colleghi,per risolvere qualche problema-

      ciro

      Benvenuto,ti aspettavamo,
      Ciao

    71. Ciro ha detto:

      Per claudio-

      Se la tua pensione privilegiata e stata contratta durante il periodo di servizio di leva,- questa e esente da irpef-e non fa cumolo con altra pensione in godimento-

      ciro

    72. FRANCESCO ha detto:

      Salve sono un Luogotente CC.in pensione il M.Difesa mi ha notificato un decreto di P.P.O.ascrivendomi una infermita’ per causa di servizio alla tab.B spetta l’indennita’ UNA VOLTA TANTO pari a due annualita’ di 8 ctg con un incremento del 10% del trattamento pensionistico normale con liquidazione:
      Pensione accertata 32.235.,87
      Incremento 10% EURO 3.223,59
      Indennita UNA TANTUM euro 3,223,59X 2 =6.447,18
      Cortesemente volevo sapere se devo prendere arretrati e a chi compete liquidarmi e se posso fare domanda di aggravamento .Cordiali saluti e grazie Francesco PASSANTINO

    73. Ciro ha detto:

      UN FRATERNO AUGURIO DI BUON ANNO A TUTTI I NAVIGANTI DEL SITO-ED AL COMMISSARIO PINO ED IL SUO STAFF

      CIRO

    74. maurizio ha detto:

      Caro Sig. Pino sono un pensionato dei carabinieri mi è stata data una causa di servizio senza che sia trascritta a tabella ti chiedo cortesemente come mi devo comportare dato che il mod c non ha scadenza? distinti saluti

    75. Franco ha detto:

      Sono un ex sott/le M.M.., riformato nel 2002 con 17 anni di svz. ; riconosciute dalla C,M,O,TAB.A CTG.8 a vita, dopo 10 anni giunge l’autorizzazione per l’INPS (visti i pareri favorevoli della c.d.c.d.s.) alla corresponsione del trattamento di p.p.o.. Mi viene liquidato un importo di 3000,00 euro a titolo di arretrati e un aumento sulla mia pensione mensile di circa 25,00 euro. Come si giustifica tale somma in rapporto al 10% che dovrebbe corrispondere alla tabella a me riconosciuta?
      Grazie
      Saluti

      • Redazione SUPU ha detto:

        Caro Franco,
        Con R.R scrivi una lettera al tuo Ministero e per conoscenza all’I.N.P.S. dell’errore che e ‘ stato effettuato.chiedi inoltre il nominativo del Funzionario che ha trattato la tua pratica.cita la legge sulla trasparenza.

    76. Davide ha detto:

      Salve sono ex Sottocapo sevizio permanente congedato con causa di servizio dopo 9 anni, vorrei sapere a quanto ammonta la pensione privilegiata 7 A max. Grazie

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: