(Untitled)



« (Previous News)



Related News

  • SUPU: Quel pazzo di Pappalardo, ma che combini !
  • SUPU: Gent.li Soci, si avvisa che tutto il personale militare riformato, anche a seguito di patologie non dipendenti da causa di servizio, che abbia maturato il trattamento pensionistico in regime misto o contributivo (escluso il retributivo), ha diritto a percepire inil diritto alla maggiorazione della pensione in ragione dell’applicazione dell’art. 3, comma 7 D. Lgs 165/1997, indipendentemente dal raggiungimento dei limiti di età. Questo diritto è stato peraltro riconosciuto dalla recentissima sent. N. 27/2017 della Corte dei Conti Regione Abruzzo divenuta definitiva. La Corte dei Conti della Regione Abruzzo, che in tal senso si era già espressa nel 2012, ha ribadito che il personale militare escluso dall’applicazione dell’istituto dell’ausiliaria, poichè collocato in quiescenza per riforma prima di aver raggiunto i requisiti di età richiesti per poter usufruire dell’ausiliaria, ha comunque diritto al beneficio compensativo di cui all’art. 3,comma 7, del D. Lgs. 165/1997, che prevede: “il montante individuale dei contributi è determinato con l’incremento di un importo pari a 5 volte la base imponibile dell’ultimo anno di servizio moltiplicata per l’aliquota di computo della pensione“. Per ulteriori informazioni contattare il numero 346 5129456 inviare un email al avvpatriziapino196@gmail.com
  • SUPU: Il Generale Carlo Alberto dalla Chiesa,ucciso dai politici di Roma e non dai mafiosi macellai.
  • SUPU: ALLA MANIFESTAZIONE NIENTE GOLPE,MA SOLO UNA VACANZA ROMANA E BELLA MUSICA ,NON CE NE ANDIAMO DA MONTECITORIO SE GLI ABUSIVI NON LASCERANNO IL PARLAMENTO CON LE DIMISSIONI.
  • SUPU: C’E’ STATO UN TENTATIVO DI EMARGINARE I CARABINIERI CARO MINNITI,DOVRAI FARE I CONTI CON 200 ANNI DI STORIA
  • SUPU: Antonio Pappalardo e Francesco Patrizi “IL GENERALE RIVOLUZIONARIO CHE FA SOGNARE”
  • Pensioni Militari Supu: Attenti a quei due n.62,organo d’informazione Comparto Sicurezza e Difesa.
  • PENSIONI MILITARI SUPU: AVVOCATO MILITARE GUARDIA DI FINANZA: IL DIRITTO AL RIPOSO COMPENSATIVO E’ IRRINUNCIABILE, A PRESCINDERE DALLA DOMANDA
  • 70 Comments to (Untitled)

    1. salvatore ha detto:

      mi serve un avvocato per la mia causa di servizio.
      Ricordami il tuo quesito.
      G.Pino

    2. Vincenzo ha detto:

      Alla cortese atenzione del Tenente Giovanni Punzone.

      In merito all’oggetto calcolo pensione privilegiata tabellare desidero conoscere l’importo pensione mensile della 2 ctg. a vita Indennita Integrativa Speciale e assegno di cura del mese di Gennaio 2010 come da messaggio inviato il 17/01/2010.

      grazie Vincenzo.

      Prego il Tenente Punzone,nostro iscritto,di commentare
      G.Pino

    3. francesco ha detto:

      Salve,
      sono un ex aviere Vam che per un incidente in servizio gode della pensione privilegiata 8 tabella con erogazione il 5 del mese. Oggi per la prima volta dopo anni il pagamento ancora non risulta. Vivo in affitto con mia madre vedova e pensione minima, non mi permetterei di disturbare se la puntualità della mia pensione non fosse per noi fondamentale ai fini della sussistenza quotidiana.
      Sapete se ci sono dei ritardi per il mese di marzo?
      Saluti,
      Francesco

      NON CI RISULTA CHE CI SIANO RITARDI,CONSULTA L’ENTE EROGATORE.
      G.PINO

    4. sebino ha detto:

      salve sono un ex sov.capo della polizia di stato,sono stato riformato dall’ospedale militare di caserta in data 08/03/2005 e non godo della pensione previlegiata la questura dove prestavo servizio hà trasmesso il mio fascicolo alla prefettura a settembre del 2009 è regolare tutto questo? Oppure ci sono dei tempi minori e l’ufficio preposto hà omesso.Hò sollecitato la prefettura fino ad oggi senza essere ascoltato.Cosa posso fare legalmente?

      Caro Sebino, stai facendo un po’ di confusione,ti faccio un’elenco cronologico di come funziona la concessione della p.p.

      Una volta riformato dalla C.M.O,e concessa una o piu’ patologie per le tue cause di servizio,la tua pratica dalla Questura viene trasferita al Mininterno e poi al C.di.V per il riconoscimento definitivo o la bocciatura della ctg concessa dalla C.M.O,dopo ritorna al Mininterno che si attiva a trasferirla se meritevole di p.p alla Corte dei Conti,tappa finale, L’INPDAP .

      Con la massima sollecitudine,invia lettera R.R diretta al Mininterno ufficio pensioni,Al Comitato di Verifica di via Lanciani Roma,trova l’indirizzo esatto sul sito,all’INPDAP,chiedi la posizione della tua pratica e il Funzionario che la tratta,inserisci anche la formula della legge sulla trasparenza,ti risponderanno entro un mese,se non lo fanno rivolgiti al SUPU.
      G.Pino

    5. antonio ha detto:

      Sono stato dal 1969 al 1971, militare di leva. Qui a seguito di un infortunuo, mi hanno riconosciuto la pensione privileggiata 8 categoria. Non ho mai fatto ricorso e ancora oggi beneficio di questa pensione.
      Da civile ho avuto la fortuna di trovare impiego presso il Ministero degli Esteri, dove ancora presto servizio.
      La mia domanda è la seguente: Ai fini della pensione di anzianità, il periodo del servizio militare (1 anno 2 mesi e 22 giorni) mi verrà conteggiato?
      Mi perdoni ma ho urgenza di sapere perchè uesta risposta influirà positivamente o negativamente nella mia vita futura.
      Grazie, antonio

      Caro Antonio,la tua attivita’ di servizio di leva a partire dal 1966 puo’ essere riscattata ed e’ valevole ai fini di buon’uscita e di pensione.
      G.Pino

    6. fabio maggiore ha detto:

      salve,
      sono fabio un ex autiere al quale è stata riconosciuta una 8 categoria a vita,e leggendo le notizie da lei pubblicate ho trovato delle cose a me nn chiare:”…e cambiano a seconda della patologia riscontrata e della misura della categoria assegnata..”;mi spiego meglio,io nn ho ancora ricevuto nessun pagamento d questo vitalizio,ma so per certo di appartenere ad una ottava categoria,il mio dubbio è se anche nel mio caso si tratta di 6000 euro annui come da lei citati o se,oltre alla categoria,dipende anche dal tipo d infortunio avuto.
      io da persona poco pratica tendo a pensare che,una gamba rotta o un solo dito rotto,se appartenenti entrambi alla stessa categoria,debbano essere liquidati nella stessa misura.

      ringraziandola anticipatamente,FABIO MAGGIORE

      Caro Fabio,
      la tua categoria che suppongo ti verra’ elargita al piu’ presto,ha un valore di 794 Euro mensili + arretrati da quando hai presentato domanda di p.p.
      Spiegati meglio sulla gamba e il dito rotto.
      G.Pino

    7. Francesco Sechi ha detto:

      ho fatto il militare nel 1979 riformato dopo tre mesi per varici venose art.72/a qualcuno potrebbe dirmi se posso fare richiesta al ministero difesa di qualche risarcimento.

      Commentate
      G.Pino

    8. Francesco Sechi ha detto:

      grazie ciro, non ho chiesto il riconoscimento della causa di servizio, posso dare ulteriori informazioni sono stato ricoverato all’ospedale di Alessandria e reintegrato in servizio dopo 5 giorni dopo le mie nuove lamentele sono stato ricoverato all’ospedale di Torino e poi da li congedato. Se posso avere il nome di un avvocato per capire se posso fare qualcosa ringrazio.

    9. Luigi Aimone ha detto:

      Dopo 38 anni mi è stata riconosciuta con sentenza della Corte dei Conti di Napoli la pensione privilegiata a vita con rivalutazione ed arretrati dal 1990 relativa alla 8^ categ. (12°). La sentenza n.695/2010 notificata regolarmente dal mio avvocato al Ministero della Difesa il 24/06/2010 è stata trasmessa alla D.G.P.M.- . A quanto mi è dato sapere la stessa è stata trasmessa la C.A.E.I. per la quantizzazione. Ad oggi, nonostante le continue telefonate al Centro che mai risponde, non ho notizie in merito. Ci vuole ancora molto le chiedo o mi faranno prima morire?

      Contattami
      366.3406356
      G.Pino

    10. Totonno ha detto:

      Per aimone-
      Stai calmo,il tuo Ministero ha tempo per pagarti 330 giorni,per emettere il decreto di pensione privilegiata-

    11. giuseppe ha detto:

      salve volevo chiedere un informazione durante il servizio militare 1986/1987 vfp ho avuto un incidente mentre ero in servizio con un trattore tagliaerba che ribaltandosi mi ha tranciato il tendine di achille. Ho presentato domanda sia di equo indennizzo sia di pensione privileggiata ho seguito fino ad un certo punto la mia posizione presso i vari ministeri ma poi un pò l’inesperienza non avendo i genitori 20 anni i salti mortali per costruirsi un futuro una volta congedatomi non ho più seguito la cosa mi dissero che non mi riconoscevano ne la pens.privil,ne l’equo indennizzo ma riconoscevano la causa di servizio a tutti gli effetti in quanto vi erano testimoni ufficiali e sot.ufficiali al momento dell’accaduto cmq a voce mi dissero che mi davano la possibilità di andare in pensione tre anni prima al momento del pensionamento ma vi risulata questa cosa?a chi mi potrei rivolgere ? posso fare rivalsa di qualche riconoscimento per il danno subbito anche se sono passati più di 20 anni. grazie

      Contattami
      366.3406356
      G.Pino

    12. fabio maggiore ha detto:

      grazie per la risposta signor pino……..col discorso della gamba o del dito rotto intendevo sapere se,l’ottava categoria può essere attribuita a persone cn danni di diversa entità e valutata in maniera diversa,nonostante l’appartenenza alla medesima categoria………e soprattutto se esiste una categoria ottava minima e massima??????

      grazie ancora,attendo sue notizie

      Ci siamo sentiti via filo.
      GP

    13. giovanni ha detto:

      vorrei chiedervi se vengo assunto in una ditta privata come categoria protetta è vero che mi tolgono la pensione privilegiata oppure viene ridotta? e di quanto?
      Io oggi prendo 780,00 categoria 8.
      Vi ringrazio anticipatamente.
      Se volete contattarmi per darmi alcuni chiarimenti in merito il mio numero di telefono è il seguente 338-5707785.
      grazie.
      Gianluca

      Caro Giovanni,
      ti potrebbero togliere l’integrativa speciale,circa 300 Euro.
      G.P

    14. lorenzo ha detto:

      salve,le ripropongo il mio caso al quale nn ho ricevuto risposta:
      sono lorenzo e nel ‘99 sono stato riformato con congedo assoluto,dopo 7 mesi di militare di leva,a causa della rottura di un ginocchio.
      dopo 2 anni mi venne assegnata una ottava categoria tabella b e liquidato un equo indennizzo d circa 2000 euro.
      dopo qualche anno,a seguito d una visita ulteriore mi venne riconosciuta una pensione privilegiata ordinaria ottava categoria tabella a “a vita”.
      attualmente ancora nn ho ricevuto alcuna somma,ma volevo sapere se anche nel mio caso,come in altri letti su questo sito,la somma si aggira sui 700/800 euro al mese o se,come dichiaratomi dall’inpdap,la cifra a me spettante dovrebbe essere sui 100/120 euro al mese.
      un’ultima informazione,la cifra,qualunque essa sia,sarà la stessa x tutta la vita,o maggiore solo x i primi quattro anni????
      la ringrazio anticipatamente

      La tua p.p si dovrebbe attestare tra le 795/800 E.
      Ritengo che sia passato troppo tempo,credo sia opportuno che ti rivolga al tuo Lergale o al SUPU.
      366.3406356
      lorenzo.

    15. lorenzo ha detto:

      grazie x la risposta signor pino,ma volevo precisare che la p.p. tabellare a vita mi è stata riconosciuta a marzo d quest’anno,effettivamente mi sono espresso male io……

    16. Fabio ha detto:

      Gent.mi Sig.ri,
      Volevo chiederVi, sono titolare di pensione privilegiata 8^ categoria max dal 2002, anche se l’incidente è stato nel ’99 cmq ho avuto anche gli arretrati. la mia domanda è la seguente , per quanto riguarda il cumulo con reddito lavoro dipendente con reddito di €20000 circa quindi inferiore a 4 volte il minimo inps che per il 2010 e superiore a €23000 e da quando prendo la pensione il mio reddito non ha mai superato quella soglia , inoltre coniugato con figli è normale che mi decurtano la pensione quasi della metà.
      Vi sarei grato della risposta anch eperchè le voci sono altalenanti in merito qualcuno mi dici fai ricorso perchè quel decreto è incostituzionale altri mi dicono lascia perdere .
      Grazie per il tempo che mi cogliate dedicare.

      Sei un Militare di leva?
      Ci sono le condizioni per fare ricorso.
      GP

    17. Fabio ha detto:

      La ringrazio per la celerità della Sua risposta, mi ero rivolto anni a dietro a legale per impostare il ricorso , ma sembra che nessuna sia ferrato sull’argomento. Io ero in Marina al battaglione San Marco in ferma breve e poi concedato per l’incidente.
      Potrebbe se possibile darmi alcune indicazioni sulle quali avviare il ricorso e a chi verrebbe presentato se al ministero del tesoro oppure alla corte dei conti anche perchè adesso parliamo di una bella somma arretrata.
      Sicuro di Vs gentile aiuto colgo l’occasione per inviare Distinti Saluti.

      Le pensioni privilegiate che non producono reddito e sono esenti dall’IRPEF e quindi possono anche essere Cumulabili qualsiasi tipo di lavoro senza trattenute,sono quelle relative a pensioni privilegiate per causa di guerra e pensioni privilegiate tabellari relative al servizio di leva obbligatorio oppure relative primo anno di servizio volontario,ritenuto obbligatorio fino al giorno dell’abolizione della leva obbligatoria.
      Il ricorso va presentato alla Corte dei Conti.
      G.P

    18. Fabio ha detto:

      Grazie per le delucidazioni Le volevo chiedere se ad Agrigentoavete un Vs referente in maniera che mi possa appogiare a Voi per avviare il ricorso dato che non riesco a trovare un legale che si sia già occupato del caso in questione.
      Rimanendo in attesa di Suo gentile e gradito riscontro in merito coglo’ l’occasione per ringraziare anticipatamente.
      Grazie e Buon Lavoro

      Fabio

      Contattami
      366.3406356
      GP

    19. francesco ha detto:

      Ho fatto li militare di leva come carabiniere ausiliario, negli anni 1967/68,14 mesi,percependo la paga prevista. In
      questo periodo ho subito uma menomazione che è stata rico-
      nosciuta come causa di servizio,ottenendo una pensione pri-
      vilegiata ordinaria di 8^ categoria della tab.A con assegni
      di cura a vita. Vorrei sapere se su questa pensione ci
      debbano essere detrazioni irpef e costituisce reddito, ed
      anche se concorre a formare cumulo con il reddito da lavoro
      dipendente. L’Impdap sostiene che non ho diritto alle de-
      trazioni e mi applica il massimo dall’aliquota. Vi sarei
      grato farmi sapere qual’cosa perchè nessuno sa darmi una
      indicazione precisa. Infinite grazie.

      Caro Francesco,

      Al tuo quesito abbiamo risposto innumerevole volte,vedi pubblicazioni su questo sito
      Contattami al 366.3406356
      G.Pino

    20. lorenzo ha detto:

      salve dottor pino
      volevo chiederle un’informazione:

      a me è stata riconosciuta una ppo tabellare 8 categoria a vita(ancora nn ho ricevuto alcun pagamento) e so,leggendo vari forum,tra cui il vostro,che dovrebbero spettarmi circa 780 euro al mese(più arretrati).Ora volevo sapere,essendo io socio con mia madre di un negozio,vedrò dimezzarmi la cifra spettante????E’ vero poi che oltre alle eventuali 780 euro dovrei percepire anche un assegno di indennità integrativa speciale?

      esistono su internet delle tabelle riportanti le cifre spettanti per le varie categorie??io le ho cercate,ma invano,e purtroppo le voci in merito sono molte e contrastanti

      RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE
      LORENZO

      Le 780 E sono comprensive della integrativa speciale.
      G.pino

    21. danilo falco ha detto:

      ho fatto il militare di leva nel 1981/82, durante una esercitazione nell’isola di pantelleria, visto che dormivamo nelle tende e faceva molto freddo, mi sono ammalato e mi hanno portato all’ospedale civile dell’isola, dove mi hanno diagnosticato una bronchite asmatiforme. Sono rimasto ricoverato alcuni giorni e poi al mio rientro in caserma a palermo di hanno ricoverato presso l’ospdedale militare con una degenza di un paio di giorni.
      Posso a seguito di quanto esposto chiedere la pensione per causa di servizio??

      Controlla che ti abbiano fatto il modello C e se ti hanno concesso una Ctg almeno l’8^
      G.Pino

    22. Salvatore ha detto:

      ho fatto il militare di leva nel 2000 e durante lo svolgimento di un compito che mi era stato affidato un mio collega mi ha procurato una grossa ferita all’occhio.da lì sono stato trasferito di corsa all’ospedale militare della zona e sono stato portato in sala operatoria dove ho subito unintervento.dopo circa due mesi di convalescenza sono tornato in caserma per terminare il servizio militare e sono stato declassato in seguito alla perdita di circa quattro\10 all’occhio ferito.sono stato normalmente congedato ed è stata chiaramente riconosciuta la causa di servizio.Volevo sapere, visto che il mio avvocato ha chiesto sia l’equoindennizzo sia la pensione privilegiata, a quanto potrebbe ammontare il tutto se chiaramente ne ho diritto.Grazie

      Salvatore
      il tuo Avv. queste norme dovrebbe saperle,comunque per darti un’idea le tabelle per i militari di leva vanno dall’1^ all’8^ctg.
      Se ti venisse assegnata l’8^ctg a max a vita,percepiresti di p.p circa 800 Euro mensili.
      G.Pino

    23. ANTONIO ha detto:

      ciao,
      nel 2000 ero un allievo ufficiale nell’esercito in procinto di passare nei carabinieri, durante un servizio in caserma caddi, e mi ruppi lo scafoide dx, di li i danni. dovetti rinunciare al corso, ma mi hanno riconosciuto la causa di servizio, sono pasati circa 10 anni ma non si vedono ancora soldi o altro, continuano ad arrivare documenti, 6 7 mesi fa l’ultimo che attestava il riconoscimento con la categoria. come posso fare x sapere altro?grazie 1000

      Ci siamo sentiti via filo.
      G.Pino

    24. antonio ha detto:

      Ho fatto il servizio militare di leva nel 1978. A distanza di oltre 30 anni dalla domanda, nel 2010 la Corte dei Conti, con sentenza di primo grado, mi ha riconosciuto l’invalidità per causa di servizio, ottava categoria. Quanto dovrei percepire mensilmente di pensione, considerato che già percepisco l’indennità integrativa speciale sullo stipendio da lavaoratore dipendente? E quanto dovrei percepire di arretrati, dal 1978 al 2010? Inoltre, il Ministero della Difesa può appellare la sentenza della Corte dei Conti? Grazie.

      Caro Antonio,
      e’ difficile fare un conteggio approfondito,attualmente un’8^ctg ha un riconoscimento tabellare di circa 800 Euro mensili.
      La sentenza della Corte dei Conti e’ inappellabile.
      G.Pino

    25. andrea ha detto:

      Grazie per la risposta. lei è gentilissimo

    26. Marco ha detto:

      Sono titolare di pensione privilegiata di 7^ cat. concessa da Ministero della Difesa. Successivamente assunto dal Ministero Lavoro dove ad oggi ho maturato circa 33 anni di servizio.
      Posso prendere una pensione sommando ai 33 anni i precedenti 6 del Ministero Difesa su cui prendo pensione privilegiata? E se no i 6 anni mi possono servire almeno ai fini del raggiungimento dei requisiti per l’uscita con diritto a pensione?

      Prego commentate.
      G.Pino

    27. ciro ha detto:

      salve sono un militare vsp riformato volevo chiedere ma la pensione privilegiata la paga inpdap o previmil? e chi fa il calcolo della pensione.

      Che ctg hai avuto?
      G.Pino

    28. Francesco ha detto:

      Salve Dott. sono Francesco, nel 2000 ero militare di leva ed ho avuto un infortunio con problemi permanenti alla spalla, dopo tante lotte finalmete nell’ottobre 2010 il CMO mi ha riconosciuto una 8 categoria. Le volevo chiedere dopo quanto tempo verrà erogata la pensione, e quanto dovrei percepire?
      In attesa di una vostra risposta vi porgo i miei più cordiali saluti..
      Francesco

      Caro Francesco,
      la tua causa di servizio deve essere riconosciuta dal C.di.V,dopo devi aspettare qualche anno prima dell’assegnazione!
      L’8ì ctg conporta un’assegno di invalidita’ di circa 800 Euro mensili:
      G.Pino

    29. Francesco ha detto:

      Salve Dott. sono Francesco… non essendo esperto in materia alcune fonti mi avevano riferito che il CMO era l’utima tappa che approvava o no la categoria…. mi potreste dare maggiori delucidazioni sul percorso successivo al CMO…fino all’erogazione della pensione… La ringrazio tanto…
      In attesa di una vostra risposta vi porgo i miei più cordiali saluti..
      Francesco

      Dopo la C.M.O, la tua pratica verra’ tramite il tuo ufficio di appartenenza inviata al tuo Ministero,da quest’ultimo al Comitato di Verifica che ratifichera’ o meno la tua causa di servizio,poi ritorna al Ministero e quindi se riconosciuta dalla Direzione Centrale all’INPDAP per l’erogazione finale.I tempi sono 2/3 anni
      G.Pino

    30. pietro ha detto:

      buongiorno! vorrei cortesemente un’informazione. sono un
      ex paracadutista militare di leva 10/93
      dopo 17 anni e 5 interventi al ginocchio (dovro’ farne ancora altri)mi e’ stata riconosciuta la pensione privilegiata (ottava categoria A) a vita.
      non riesco a trovare informazioni chiare su quanto sara’
      l’importo e quanto tempo passera’ prima che mi verra’ data sia la pensione che gli arretrati.
      la causa si e’ conclusa a giugno 2011.
      potrebbe essere gentile e darmi qualche informazione al riguardo, tempi e somma.
      la ringrazio anticipatamente e le invio i miei piu’ cordiali saluti.

      Caro Pietro,
      la tua p.p dovrebbe essere di circa 800 Euro al mese.
      E’ difficile stabilire i tempi di erogazione,tra qualche mese invia i dovuti solleciti agli Enti interessati!
      G.Pino

    31. ignazio ha detto:

      salve sono ignazio ex sottuficiale di Polizia Penitenziaria sono stato riformato dall’ospedale militare in data 19 maggio 2011 con 36 anni di contributi compresi lo scivolo e mi chiedevo quanto tempo ci vorrà per accreditarmi la pensione..grazie

      Caro Ignazio
      Scusa se tii rispondo in ritardo,credo che gia’ te l’abbiano accreditata!
      G.Pino

    32. Antonio Abbatiello ha detto:

      Buon giorno,

      ho letto sul vostro sito che i benefici pensionistici di una P.P.O tabella A 8^ categoria, si aggirano tra i 700/800 euro.
      Io ho svolto il servizio di leva come Carabieniere Ausiliario (1986/1987) e sono titolare di P.P.O Tabella A Categoria 8^. (Decreto di pensione del Ministero della Difesa decorrenza 03/03/1987)
      Attualmente percepisco dall’Inpdap un assegno esente da Irpef pari a €. 467,43 (€. 123,84 a titolo di pensione mensile più €. 343,59 a titolo di integrazione al minimo Inps).
      Alla luce di quanto da Voi indicato c’è qualcosa da rivedere sul mio trattamento pensionistico?
      Faccio presente che dal 1989 ad oggi svolgo lavoro dipendente presso un’azienda privata.
      Resto in attesa di una Vostra risposta e Vi ringrazio anticipatamente.

      Antonio

      Caro Antonio,
      in considerazione che attualmente svolgi un lavoro dipendenti,ti viene sottratta l’integrativa speciale.
      G.Pino
      06.2285565

    33. maria ha detto:

      Salve sono un ex vfp4,nel 2008 dopo un anno e mezzo di servizio ho avuto un incidente,riconosciuta la causa di servizio e congedata nel 2010 perchè permanentemente non idonea al servizio militare.Ancora non ho ricevuto nessun risarcimento,le ultme comunicazioni risalgono a febbraio.Come devo comportarmi

      Gentile Signora Maria,
      la sua causa di servizio deve essere riconosciuta dal C.di.V,credo che sia passato molto tempo,si appresti ad avere notizie tramite lettera RR indirizzata al suo Ministero ufficio pensioni e presso il C.di.V di via Lanciani 11 Roma,chiedendo la posizione della sua pratica,e il Funzionario che la tratta.
      G.Pino
      06.2285565

    34. maria ha detto:

      Grazie per l’informazione.Nella lettera da me ricevuta a febbraio che per competenza veniva trasmessa la pratica all’I.N.P.D.A.P,mentre nell’ultima risalente a maggio si parlava dell’invio del documento matricolare.

      C0ntattami
      366.3406356
      G.pino

    35. maria ha detto:

      Più volte sono andata all’INPDAP e loro avevano solo il nominativo,ma nessun’altra informazione.

    36. Marco credendino ha detto:

      caro direttore,non sapendo piu’ a chi rivolgermi,premettendo terremoto in abruzzo,prevenire eventuale dispersione mia pratica,informato presa in considerazione,chi mi dice il mese entrante,chi in autunno non vedo ancora niente. gia’appartenente corpo polizia stato in pensione 01.10.2007,con il grado sov.te c.approvato pensione privilegiata ministero interni,da come documentazione a me per conoscenza,inpdap l’aquila per quanto competente a liquidarmi,data odierna 09.10.2011non riesco a sapere ancora niente della mia pratica,potrebbe lei darmi informazioni in merito grazie,scusa degli errori e della mia imprecisione,sperando di aver capito di voler sapere quando piu’ o meno mi liquidano,mi aggiornano la mia pensione privilegiata approvata a seguitomincidente stradale in servizio anno 1973,grazie di nuovo eventuale mio recapito telefonico e’ il seguente 347-1747088 casa 0864-54472 indirizzo sulmona (aq) c.a.p. 67039 via panfilo serafini 38 grazie

      Il nostro collega ha bisogno di essere informato,se potete oltre a mettervi in contatto con lui,rispondete a questo quesito a beneficio di tutti!
      G.Pino
      06.2285565

    37. enrico ha detto:

      Dotto Pino,
      non trovo post inserito ..forse ho fatto confusione.
      Le premetto che vorrei iscrivermi al sindacato onde aver tutela e informazioni.
      attualmente ricevo 640 euro circa per avre vinto un ricorso per ppo prima categoria tab a (concessa per causa di servizio durante leva obbligatoria),il mio legale presentera’ ricorso richiedendo l’integrativa speciale in quanto ingistamente sottratta(lavoro ma la ppo ha natura risarcitoria e dunque niente cumulo),tuttavia ho delle perplessita’ in quanto il mio legale dice che son calcoli difficili e non ha idea di quanto mi spetterebbe!!!
      le sembra sensato? lei e’ in grado di indicarmi qualche sito dove posso calcolarla con esattezza?
      grazie

      Prego i nostri esperti di commentare!
      G.Pino
      06.2285565

    38. maria ha detto:

      salve,nn so se ricorda la mia situazione.Un mese fa ho chiamato Roma x avere informazioni sulla mia pratica,rimbalzata da un num ad un altro x poi sentirmi dire ci vuole tempo,una settimana dopo arriva un lettere che x conoscenza mi informava di aver inviato il foglio matr all’inpdap.Oggi sono andata all’inpdap a quantp pare finalmente è tutto nelle loro mani.A me hanno assegnato la 7 cat tab A,ero un vfp4 al 4 anno di servizio.a quanto ammonterebbe la mia pensione,e sapete più o meno a questo punto dovro aspettare x questa benedetta pensione?grazie

      Cara Maria,
      dovresti percepire circa 830 Euro mensili.
      G.Pino

    39. Enea ha detto:

      Recitava : in riferimento alla sua richiesta datata 30/11/2010 si comunica che questo ufficio e’ stato autorizzato ad applicare il decreto concessivo n. 434 emesso dal ministero della difesa il 16/11/2009 con decorrenza 01/12/2007 pertanto tale richiesta e’ stata inoltrata in data odierna al competente ministero della difesa. Ad oggi non ho avuto alcun riscontro, mi sono documentato ho trovato sentenze della corte dei conti che riconoscevano tutti gli arretrati, che cosa mi consiglia di fare, ritiene che ci siano i presupposti per avere gli arretrati, voi potreste seguirmi, posso anche iscrivermi al Vs. Sindacato, la ringrazio anticipatamente per quanto potrà fare.

      Caro Enea,inviami la documentazione!
      saluti
      G.Pino

    40. Francesco ha detto:

      Salve, sono un ex volontario dell’aereonautica militare ho svolto servizio per tre anni con una missione all’estero. Mi hanno congedato al termine della ferma triennale perchè inidoneo al servizio per aver contratto una patologia maligna reduce da una missione in Kosovo. Ho presentato a luglio del 2006 causa di servizio…(premetto che ho passato l’inferno), dopo varie visite all’Istituto di Medicina Legale di Roma e a distanza di un paio di anni mi hanno riconusciuto la dipendenza da causa di servizio Tabella A-8^categoria.
      Mi è stato poi riferito che mi spetta la P.P.O (pensione privilegiata ordinaria) ma ad oggi non ho ricevuto ancora nessuna comunicazione…
      Volevo sapere gentilmente a quanto ammonterà la pensione e se mi verranno dati tutti gli arretrati dal giorno in cui ho presentato la domanda.
      La ringrazio, francesco.

      Caro Francesco,
      se la tua causa di servizio e’ stata riconosciuta dal C.di.V,percepirai oltre gli arretrati da quando hai fatto la domanda anche la p.p,consistente in 800 Euro al mese,inoltre puoi tentare di presentare la domanda per le vittime del dovere.
      G.Pino

    41. Enzo ha detto:

      Salve, sono stato riformato per causa di servizio nel. 1990 mi hanno riconosciota la P.P.O 8 A . Se ora lavoro come dipendente mi viene detratto qualcosa fa cumulo ?
      Saluti Enzo .

      Caro Enzo,

      Sei un Militare di leva?
      ti viene tolta l’integrativa speciale.
      G.Pino

    42. Fabio ha detto:

      Salve, sono un ex militare di leva, che a causa di un incidente a presentato nel 1999 domanda per il riconoscimento della P.P tabella A cat. 8 max.e che ad oggi è in attesa di udienza in appello alla Corte dei conti. Le vorrei chiedere, se vincessi la causa, posso fare richiesta di aggravamento in quanto nel corso di questi anni ho subito tre interventi chirurgici, l’ultimo il 16 di questo mese. Con l’aggravamento a quale categoria passerei e quanto percepirei al mese, Grazie

      Caro Fabio,
      dipende dalla gravita’ dell’aggravamento.
      Non ci sono limiti di tempo per fare domanda di aggravamento!
      G.Pino

    43. .fabio ha detto:

      Caro Pino , non riesco a capire una cosa: sia la CMO di 1^ istanza che la 2^ mi dicono che l’infermità “ Esiti di intervento per ernia discale L4-L5 con emisacralizzazione di L5” risulta NO dipendente da causa di servizio e qualora venisse riconosciuta SI dipentente da causa di servizio sarebbe ascrivibile ai fini dell’equo indennizzo alla 8^ categoria massima”. Ti chiedo, perché nel primo verbale modello ML/AB – N° 7 del 10/01/2001 nella sezione PP non mi è stato scritto niente invece, in quella datata 17/05/2005 viene compilata con la seguente dicitura: infermità lesione (28) 1 tabella A categoria 8 suscettibile miglioramento NO… Cosa vuol dire che avrò possibilità che mi venga riconosciuta la pensione? E se nel caso mi riconoscessero l’8^ categoria max posso inoltrare domanda di aggravamento in quanto in questi anni ho subito due interventi per la stessa infermità’? Grazie, Fabio

      Prego commentate!
      G.Pino

    44. fabio ha detto:

      salve c’è qualcuno che può commentare il mio quesito? grazie

      Caro Fabio,
      la tua e’ una causa di servizio gia’ riconosciuta e’ aggravata dai Sanitari dell’OM,il C.di.V deve solo ratificare la nuova categoria tabellare,sappi in caso remoto del non riconoscimento puoi fare ricorso alla Corte dei Conti.
      Il C.di.V si pronuncia entro 7/8 mesi
      G.Pino

    45. Fabio ha detto:

      è

      Caro Fabio,
      la tua e’ una causa di servizio gia’ riconosciuta e’ aggravata dai Sanitari dell’OM,il C.di.V deve solo ratificare la nuova categoria tabellare,sappi in caso remoto del non riconoscimento puoi fare ricorso alla Corte dei Conti.
      Il C.di.V si pronuncia entro 7/8 mesi
      G.Pino

    46. saverio ha detto:

      Ciao io nel 1981 ero di servizio di leva militare a mestre e dopo circa 7 mesi ho avuto prolbemi al ginocchio sinistro. L infermeria della caserma nonostante i miei dolori non credeva nel mio problema e non mi lasciava andare all ospedale militare di Padova. Quando finalmente ho il permesso di andarci mi viene riscontrata una osteocondrite dissecante al ginocchio sinistro e di dovermi fare operare urgentemente. Allora ricevo una licenza per andarmi ad operare a Barletta.dove rimango fino alla fine della leva. Nel proseguo degli anni ho avuto problemi fisici al ginocchi fino al 2003 dove ho subito un altro intervento per la ricaduta fisica del ginocchio sinistro che non mi ha fatto lavorare fino ad oggi 2012 marzo 29 con permanente invalidita.Dal 1998 mi sono trasferito in Svezia dove vivo con i miei figli e che come dicevo non posso lavorare per via dei dolori.Io non sapevo se potevo fare la domanda della pensione tabellare quindi le domando se si puo ancora riaprire la pratica visto che allora non ero a conoscenza di questa domanda. Distinti saluti. Saverio Cavassi.

      Caro Saverio,
      dovevi presentare la domanda di causa di servizio entro 6 mesi.
      La domanda si potrebbe riaprire se il tuo ufficio ti ha aperto la pratica denominata “Modello C”
      G.Pino

    47. saverio ha detto:

      Ciao Pino come faccio a sapere se il mio ufficio ha aperto la pratica denominata Modello C e cosa intendi nel mio ufficio?saluti Saverio.

      Caro Saverio,
      La dichiarazione Medica di lesione traumatica del Modello”C” compilata dal responsabile dei servizi medici del Corpo di appartenenza firmato dal Comandante del Corpo di appartenenza oltre che dall’ufficiale sanitario,viene inviata all’Hospedale Militare competente per territorio,alla C.M.O di appartenenza,perentoriamente entro 5 gg,pertanto dopo questo periodo non puoi piu’ usufruire di tale modello,devi avviare la procedura classica per infortunio sul lavoro con i suoi tempi.Deve provvedere l’ufficio del personale
      G.Pino

    48. saverio ha detto:

      Caro Pino da quello che hai scritto capisco che non si puo far niente anche se siamo riusciti a recuperare la cartella clinica dall archivio dell ospedale civile di Barletta dove mi operarono. Ti ringrazio per la tua cortesia. Distinti saluti saverio.

    49. fabio ha detto:

      Caro Pino che cos’è la trattazione anticipata della PPO? La può richiedere, se non ho capito male, solo colui che è già titolare di pp! Grazie

      Caro Fabio,
      non ho capito la tua domanda!
      G.Pino

    50. NICOLA ha detto:

      Salve dott.pino o una causa di sevizio gia definita,frattura tri malleolare tibio tarsica trattata con mezzi di sintesi ancora presenti,a breve dovranno pagarmi la tab.b pari tre annualita di 8 categoria essendo un militare di leva in congedo quanto dovrei percepire?
      GRAZIE DISTINTI SALUTI.

      Caro Nicola,
      dovresti percepire circa 15 mila E.Hai la poossibilita’ in qualsiasi momento di presentare domanda di aggravamento.
      G.Pino

    51. fabio ha detto:

      Caro Pino, in rifer

    52. maurizio ha detto:

      sono un titolare di ppo 8 cat dal 1995 dopo un incidente avvenuto durante il servizio di leva avvenuto nel 1990 se dovessi iniziare a lavorare come lavoratore autonomo la mia pensione subirebbe delle decurtazioni o farebbe cumulo sul reddito?

      cordiali saluti
      maurizio

      > Gent.mo Sig. Maurizio,
      > Intanto Le auguro di lavorare. Il giorno in cui inizierà una attività lavorativa, è possibile che Le faranno delle detrazioni.In ogni caso, la pensione è esentasse e non fa cumulo con alcun reddito. Il giorno in cui Le dovessero effettuare le trattenute sulla pensione, La invito a contattarci nuovamente e Le forniremo ogni indicazione utile per ottenere nuovamente la pensione per intero.
      > Cordiali Saluti
      > G.Fierro
      G.Pino

    53. angelo meloni ha detto:

      salve sono stato congedato con art.30 da militare di leva ,,aviazione .mi piacerebbe saperne di più..

      Caro Angelo,
      credo che tu sia stato congedato per una malattia congenita dei reni”Pelvi – Euretica”
      Quando sei stato congedato,dopo quanti mesi?
      Saluti
      G.Pino

    54. ANTONUCCI EDGARDO ha detto:

      Ho svolto il servizio militare in Aeronautica nel 1967,e ho contratto la broncopolmonite e nevralgia del Trigemino. Fatta la causa di servizio mi è stat riconosciuta la malattia, ma non era ascrivibile a nessuna categoria di pensione. Dopo 44 anni mi è stata riconosciuta la patologia del Trigemino nell’Aprile 2011 con pensione ordinaria privilegiata. Quanto tempo dovrò ancora attendere per vedermi erogata la pensione?
      Ringraziandola anticipatamente

      Caro Edgardo,
      L’unica soluzione al momento e’ di farti sentire inviado il testo sottostante con R.R,presso il tuo Ministero di competenza,la Prefettura e INPDAP.

      FAX DI SOLLECITO
      DA RICOPIARE ED INVIARE AL MINISTERO DIFESA E I MINISTERI DI COMPETENZA.
      (1)
      AL MINISTERO DELLA DIFESA – PERSOMIL IV° Reparto – P.zza della Marina -00196 Roma – fax 0636805283
      (2)
      AL MINISTERO DELLA DIFESA – PERSOMIL IV° Reparto – P.le degli Archivi, 34 -00144 Roma -fax 065913985
      (3)
      AL MINISTERO DELLA DIFESA – PERSOMIL IV° Reparto – Via xx Settembre,123 -00187 Roma-fax 064740953
      (1) per ritardo equo indennizzo
      (2) per ritardo privilegiata
      (3) per il personale civile
      SI RICHIEDE SOLLECITO RISCONTRO ALLA EMISSIONE DECRETI CONCESSIVI EQUO INDENNIZZO E PENSIONE PRIVILEGIATA POICHE’ GRAVE RITARDO PENALIZZA GRAVEMENTE IL DIRITTO DEL RICHIEDENTE PER LIMITI DI TEMPO INACCETTBILI.
      NE’ PUO’ IMPUTARE COLPE SU INADEMPIENZE DI ALTRI UFFICI (IMMOBILISMO C.P.P.O. VIA LANCIANI 11, ROMA), BENSI’ RISOLUZIONE PUO’ E DEVE ESSERE ADOTTATA CON PROCEDIMENTO DI COMPETENZA DI CODESTO MINISTERO IN ADERENZA ALLE NORME DI LEGGE IN VIGORE.
      E’ RICHIESTA L’APPLICAZIONE DELLA LEGGE N° 241 DEL 1990 E RISPETTIVO REGOLAMENTO CONTENUTO NEL D.M. N° 603 DEL 1993 SULLE PROCEDURE DA RISPETTARE E RIMANE IN ATTESA DI CONOSCERE I TEMPI OCCORRENTI ED I NOMINATIVI E RECAPITI DEI FUNZIONARI RESPONSABILI.
      ULTERIORE RITARDO CON ILLECITO, OMISSIONE, ECC. DARA’ SEGUITO AD INDISPENSABILI AZIONI LEGALI.
      CON OSSERVANZA
      COGNOME___________________ NOME_____________
      VIA________________________ N°______ CAP__________CITA’__________________
      data
      (Allega altri eventuali documenti intercorsi)
      Giuseppe Pino
      366.3406356

    55. ANTONUCCI EDGARDO ha detto:

      La ringrazio infinitamente per il suo interessamento e per l’esaudiente risposta ed aiuto

    56. ENRICO ha detto:

      attualmente ricevo 6500 euro circa per avre vinto un ricorso per ppo prima categoria tab a (concessa per causa di servizio durante leva obbligatoria),ho presentato ricorso pere integrativa speciale e il giudice della conte dei conti mi ha dato ragione ,tuttavia ho delle perplessita’ in quanto il mio legale non sa quantificarmi quanto dovre esatamente.
      qualcuno e’ in grado di quantifiacarmi quanto dovrei percepire?
      c’e’ un modo di calcolarla per verificare?
      Grazie

      Ciao Enrico,
      ti ho gia’ risposto
      G.P

    57. ENRICO ha detto:

      attualmente ricevo 640 euro circa per avre vinto un ricorso per ppo prima categoria tab a (concessa per causa di servizio durante leva obbligatoria),il mio legale presentera’ ricorso richiedendo l’integrativa speciale in quanto ingistamente sottratta(lavoro ma la ppo ha natura risarcitoria e dunque niente cumulo),tuttavia ho delle perplessita’ in quanto il mio legale dice che son calcoli difficili e non ha idea di quanto mi spetterebbe!!!
      le sembra sensato? lei e’ in grado di indicarmi qualche sito dove posso calcolarla con esattezza?
      grazie

      Caro Enrico,
      la tua p.p non deve essere esentata dall’integrativa speciale,ha fatto bene il tuo Avv. a proporre ricorso,la p.p che ti dovrebbe essere elargita e’ di 794/800 E.
      G.P

    58. enrico ha detto:

      buon giorno , c’e qualcosa che non comprendo(forse piu’ di qualcosa:))..ma se nell’esempio di calcolo di PPO di ottava categoria per un militare di leva , stipendio annuo lordo di 20000 euro
      L’ottava categoria equivale al 30% della base pensionabile quindi 6000 euro

      per una prima tab a dovrebero essere circa 2000 anni esetasse?…dunque tra 1400/1500….o sbaglio?
      a chi posso rivolgermi a Milano(visto che il mio legale ignora la cosa) per verificare…..

      Caro Enrico,
      se navighi attentamente nel sito dovresti trovare le quote tabellari per i militari di leva.
      Una 1^ cat. dovrebbe essere risarcita con 1600 E.
      G.Pino

    59. giuseppe 59 ha detto:

      salve essendo titolare di privilegiata 8 cat causa infermita’ alla gamba anche se claudicante sarei in grado di svolgere una attività artigianale la mia domanda :posso aprire partita iva ed iscrizione albo artigiani ,il vitalizio può subire decurtamenti o altro? grazie

      Caro Giuseppe,
      ti verrebbe detratta l’integrativa speciale circa 360 E.
      g.p

    60. davide ha detto:

      Salve sono un ex aviere di leva ..
      dal incidente che ho avuto nel 2005 ho proprio avuto oggi la notizia che mi hanno accettato la pensione privilegiata di tab a 8a categoria!!non c e pero nessun riferimento su quanto mi spetta al mese?!?
      coordiali saluti

      Caro Davide,
      dovresti percepire 794/810 E.
      Buona Pasqua
      G.Pino

    61. paola ha detto:

      Buongiorno,sono vedova,dopo la morte di mio marito e’ arrivata una lettera riguardante una causa di servizio dove si fratturo’ un pollice,non ci sono categorie,cosa devo fare?grazie

      mi contatti
      3663406356
      saluti
      G.Pino

    62. luigi ha detto:

      una domanda ero un militare di leva nell aereonautica nel 96 dopo otto mesi mi anno riformato per valgismo delle ginocchia art 54 e sono stato ricoverato presso l ospedale militare celio per una gastroduodenite forte premetto che prima ero aviere scelto poi declassato generico per problemi alle gambe e piedi poi riformato, fatta richiesta per causa di servizio dopo visita alscrittibile alla 6 categoria il comitato di verifica me l ha bocciata.ora ho fatto ricorso con il mio legale la corte dei conti l ha presa in discussione visionando il tutto secondo lei ce la faro? grazie anticipatamente

    63. giulio ha detto:

      sono un ex militare di leva nel 1993 subii una frattura allo scafoide,riconosciuta con causa di servizio presso l’ospedale militare di Firenze con modello c, non sono mai stato sottoposto a visita medica; nel 2004 presentavo domanda di aggravamento,per essere sottoposto a visita medica con possibilità di iscrizione a categoria privilegiata.Che possibilità ho di percepire questo vitalizio,e da quando parte, dall’anno di congedo o dall’anno di presentazione della domanda, essendo anche amministratore di una società?e quando percepirò con quattro figli e coniuge?

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: